rita schillaci sfratto casa esplosione suicidio
|

Rita Schillaci, l’ex moglie di Totò Schillaci, minaccia di far esplodere casa sua per evitare lo sfratto

Rita Schillaci, ex moglie di Totò Schillaci, è ricoverata in ospedale dopo aver tentato di far esplodere la propria casa per evitare lo sfratto. Da tempo Rita Schillaci minacciava il suicidio, una disperata protesta dopo che le era arrivata un’ingiunzione di sfratto dalla casa di Palermo dove abita da vent’anni insieme alla figlia, sfratto che si sarebbe dovuto compiere entro oggi. La notte scorsa Rita Schillaci ha aperto il gas, minacciando di far esplodere la villa, valutata due milioni e mezzo di euro. Lo riportano le agenzie

RITA SCHILLACI: TUTTA LA STORIA

Recentemente Rita Schillaci – conosciuta anche come Rita Bonaccorso, il suo nome da nubile – era stata ospite di Barbara D’Urso a Pomeriggio Cinque e Domenica Live per raccontare la propria storia. La donna, che è stata sposata con l’ex attaccante della Nazionale fino al 1996, ha raccontato di essere vittima di un errore giudiziario, che l’avrebbe mandata in rovina: dopo la separazione da Totò Schillaci, Rita lavorò insieme a una sua amica gioielliera, facendole pubblicità “per attirare i calciatori”. Dopo una rapina – che i giudici diranno essere stata simulata – la gioielleria viene dichiarata fallita. Rita Schillaci racconta di aver scoperto di essere stata nominata socia apparente della gioielleria dopo aver ricevuto una sentenza del Tribunale di Torno che le estendeva il fallimento. Rita Schillaci però si è sempre dichiarata estranea e dice di aver fatto “solo un po’ di pubblicità” alla sua amica, ma di aver sempre vissuto degli alimenti versati da Totò Schillaci per il mantenimento suo e quello dei figli. La sentenza di fallimento non è mai stata annullata e Rita Schillaci è stata colpita da un’ingiunzione di sfratto, che era stata rinviata più volte. Fino ad oggi.

RITA SCHILLACI E LO SFRATTO

Da tempo Rita andava dicendo che non avrebbe mai lasciato la sua casa, quella – scrive oggi Il Messaggero – «in cui ha vissuto finora e dove sono cresciuti i figli Mattia e Jessica», né aveva mai nascosto di essere pronta a compiere un gesto estremo pur di non essere costretta ad andarsene. Secondo quanto riportato da AdnKronos, Rita Schillaci sarebbe stata sottoposta a un “ricovero lampo” mentre la sentenza di sfratto è stata eseguita poco prima delle 12 a opera dell’ufficiale giudiziario. (Photocredit copertina: Mediaset/Domenica Live)