simona tagli
|

Il programma elettorale di Simona Tagli: “Meno ciclabili a Milano, mica siamo in Olanda”

Simona Tagli, celebre ex soubrette televisiva, ora candidata consigliere al Comune di Milano con Fratelli d’Italia, oggi a Un Giorno da Pecora, su Rai Radio2, ha spiegato meglio il suo programma elettorale.

IL PROGRAMMA DI SIMONA TAGLI

Cosa farebbe se venisse eletta consigliere comunale a Milano? “Mi piacerebbe dare spazio al trasporto a Milano. I taxi costano una follia, potrebbero costare meno se ci fosse meno traffico”. E cosa propone per diminuire il traffico? “Abbiamo un sacco di piste ciclabili, che potrebbero esser utili, ma fino ad un certo punto. Milano mica è una città dell’Olanda…” Quindi meno piste ciclabili? “Meno piste ciclabili, meno lavori in corso e poi togliere l’area pedonale a Piazza Castello. Le macchine devono circolare meglio”. Toglierebbe anche l’Area C? “L’Ecopass costava meno, quindi si. Servono meno tasse e meno burocrazia”. Nel 2010 lei, donna di destra, parlo’ molto bene di Renzi. “Si, dissi che Renzi era bravo e poteva esser la persona giusta per il Pdl, anche perché a differenza di quelli di sinistra il premier veste molto bene”.