Guido Bertolaso
|

Amministrative a Roma, Guido Bertolaso non molla: «Berlusconi mi ha chiesto di fare il sindaco»

«Chi mi ha accompagnato mi ha domandato se io intendo ritirarmi e per l’ennesima volta come ho fatto in queste settimane ripeto che io vado avanti il mio obiettivo è il 5 giugno e i romani decideranno chi sarà il sindaco di Roma sulla base di programmi o non voci». Lo afferma Guido Bertolaso in conferenza stampa alla Camera. Il candidato lanciato da Silvio Berlusconi non ha intenzione di fare passi indietro per le elezioni comunali 2016. «Berlusconi – ha sottolineato – mi ha chiesto il grande sacrificio di andare avanti e cercare di fare il sindaco di questa città».

GUIDO BERTOLASO: “IL COMITATO MI HA RINNOVATO APPOGGIO”

«Quest’anno il natale di Roma capita anche in una giornata particolare dal punto di vista politico. Ci sono vari incontri, c’è stata in mattinata una riunione di Forza Italia che, come sapete dalle agenzie di stampa, ha rinnovato l’appoggio al candidato Guido Bertolaso e ha dato mandato di avviare ulteriori incontri con gli altri componenti del centrodestra per vedere se si può trovare l’unità o una sorta di coesione su programmi, idee e progetti che in questi mesi abbiamo presentato sotto la parola ordine ‘tolleranza zero contro il degrado», ha ripetuto l’ex numero uno della Protezione civile affiancato dal deputato di Rivoluzione Cristiana-Fi Gianfranco Rotondi.

GUIDO BERTOLASO: “SINERGIE CON MARCHINI? VEDIAMO”

«C’è ancora una settimana prima della presentazione delle liste e quindi qualche sinergia si può trovare. Ricordo però che solo un nome è nuovo per la prima volta sulle schede e cioè quello di Bertolaso perché anche Marchini e Raggi hanno avuto un’esperienza politica per non parlare di Giachetti e Meloni», ha affermato Bertolaso.

DA NON PERDERE

(in copertina foto ANSA/FABIO CAMPANA)