Gran Premio di Spagna
|

Motogp, Gran Premio di Spagna: Via alla stagione europea

MOTOGP GRAN PREMIO DI SPAGNA LA PRESENTAZIONE

La Motogp torna in Europa per il quarto appuntamento della stagione, il primo nel Vecchio Continente. Si corre in Andalusia, a Jerez de la Frontera, sede del Gran Premio di Spagna. Un appuntamento classico per gli amanti delle due ruote. La pista, “vecchia maniera”, è in grado di esaltare i piloti compensando le differenze tra le varie moto. Ci si aspetta una gara sicuramente interessante.

MOTOGP GRAN PREMIO DI SPAGNA, IL FATTORE JORGE LORENZO

Il Gran Premio di Spagna rappresenta il banco di prova per Jorge Lorenzo, passato in Ducati come confermato dalle parti. Il pilota di casa Yamaha prova così a seguire la sfida di Valentino Rossi contando però su una moto molto più performante come dimostrato dalle prestazioni di Andrea Dovizioso. Da Borgo Panigale hanno fatto sapere che una decisione sulla seconda guida verrà presa entro il Gran Premio di Francia, ovvero il prossimo appuntamento. Sulla carta il favorito sembra sia Andrea Dovizioso anche per una sorta di “risarcimento” per aver reso competitiva la Ducati grazie all’aiuto dell’ingegner Gigi dall’Igna. A quel punto Andrea Iannone finirebbe nel team satellite Ducati-Pramac ma non è da escludere un suo passaggio in Suzuki al posto di Maverick Vinales destinato alla Yamaha. Attenzione anche a Honda. Dani Pedrosa potrebbe lasciare l’Hrc per accasarsi in Ktm, nuova entrata nella prossima stagione. Al suo posto chi potrebbe andare? Chissà, forse proprio Andrea Dovizioso che potrebbe finire addirittura anche in Yamaha.

MOTOGP GRAN PREMIO DI SPAGNA, IL DETTAGLIO DEL CIRCUITO DI JEREZ

Il circuito di Jerez de la Frontera è lungo 4.423 metri per 13 curve. Il tracciato è molto tortuoso nonostante abbia un discreto rettilineo lungo 607 metri. Il Gran Premio di Spagna si disputerà sulla lunghezza di 27 giri pari a 119 chilometri. La larghezza della carreggiata è di soli 11 metri. I piloti partono dalla linea di partenza e dopo un allungo in discreta salita arrivano alla curva 1 verso sinistra, la Expo ’92. Poche decine di metri servono per arrivare alla 2, la “Michelin”, un quasi-tornante verso destra che lancia i piloti verso la 3 e la 4, due curve in velocità da farsi in piega a sinistra per arrivare alla lunga curva a destra, la 5, chiamata “Sito Pons”. In uscita dalla curva 5 si affronta il rettilineo che porta alla 6, il tornante “Dry Sack” verso destra, il tornante teatro dello scontro nel 1997 tra Michael Schumacher e Jacques Villeneuve, scontro che portò alla squalifica dalla classifica per il tedesco della Ferrari. Un breve allungo porta alla curva 7, una piega a sinistra che conduce a una curva sempre a sinistra di 90 gradi, la “Aspar Martinez”. Si torna “indietro” per arrivare alla 9, la Angel Nieto, altra curva a 90 gradi verso destra per la curva 10, la curva Peluqui. Ci si lancia in un breve rettilineo per le curve 11-12, due angoli raccordati verso destra che portano all’ultima curva, il tornante 13, la “Curva Lorenzo”, sede dello scontro tra Valentino Rossi e Sete Gibernau. Da lì si esce e si torna sul rettilineo iniziale. Ed ecco fatto un giro del Gran Premio di Spagna.

MOTOGP GRAN PREMIO DI SPAGNA, L’OCCASIONE DI VALENTINO ROSSI

Valentino Rossi è il mattatore del Gran Premio di Spagna con sei vittorie sul circuito di Jerez. Lo scorso anno il Dottore è arrivato terzo dietro Jorge Lorenzo e Marc Marquez. La pista andalusa si adatta bene alle caratteristiche del pilota di Tavullia e i tifosi sperano arrivi quel podio meritato che aspettano dalla fine della scorsa stagione.

MOTOGP GRAN PREMIO DI SPAGNA, GLI ORARI SU SKY E TV8

Il Gran Premio di Spagna sarà trasmesso in diretta ed in esclusiva da Sky MotoGp e in differita da Tv8, l’ex Mtv. Questi sono gli orari su Sky MotoGp

GIOVEDI 21 APRILE

ore 17: conferenza stampa
ore 18: Paddock Live Show

VENERDI 22 APRILE

ore 8.50: Paddock Live
ore 9: prove libere 1 Moto3
ore 9.45: Paddock Live
ore 9.55: prove libere 1 MotoGP
ore 10.40: Paddock Live
ore 10.55: prove libere 1 Moto2
ore 11.40: Paddock Live
ore 13: Paddock Live
ore 13.10: prove libere 2 Moto3
ore 13.55: Paddock Live
ore 14.05: prove libere 2 MotoGP
ore 14.50: Paddock Live
ore 15.05: prove libere 2 Moto2
ore 15.50: Paddock Live
ore 18: Paddock Live Show

SABATO 23 APRILE

ore 8.50: Paddock Live
ore 9: prove libere 3 Moto3
ore 9.45: Paddock Live
ore 9.55: prove libere 3 MotoGP
ore 10.40: Paddock Live
ore 10.55: prove libere 2 Moto2
ore 11.40: Paddock Live
ore 12: “The Test”
ore 12.15: Paddock Live
ore 12.35: qualifiche Moto3
ore 13.15: Paddock Live
ore 13.30: prove libere 4 MotoGP
ore 14: Paddock Live
ore 14.10: qualifiche MotoGP (differite alle 16.05, alle 18.30 e alle 22.15)
ore 14.50: Paddock Live
ore 15.05: qualifiche Moto2
ore 15.50: Paddock Live
ore 17.30: conferenza stampa qualifiche
ore 18: Paddock Live Show

DOMENICA 24 APRILE

ore 8.30: Paddock Live
ore 8.40: warm up Moto3, Moto2 e MotoGP
ore 10.30: Paddock Live
ore 11: gara Moto3
ore 12: Paddock Live
ore 12.20: gara Moto2
ore 13.15: Paddock Live
ore 14: gara MotoGP (differite alle 16.15, alle 21 e a mezzanotte)
ore 15: Paddock Live
ore 15.45: Paddock Live Ultimo Giro
ore 19: Race Anatomy MotoGP

Gli orari del Gran Premio di Spagna su Tv8

SABATO 23 APRILE:

14.30: Studio Motogp
15.30: Sintesi qualifiche Motogp
16.45: Studio Motogp

DOMENICA 24 APRILE

13.15: Studio Motogp
14.00: Gara Moto3
14.55: Studio Motogp
15.20: Gara Moto2
16.15: Studio Motogp
17.00: Gara MotoGp

 

TAG: MotoGp