asilo nido aurelio
|

“Merd..sa” “Toglimelo di mezzo”, botte all’asilo, tre educatrici sospese a Roma

Tre educatrici dell’asilo nido comunale del XIII municipio “Il nido nel parco” di via Francesco Scaduto, nell’Aurelio, sono state sospese ieri in via cautelativa dall’insegnamento con l’accusa di concorso in maltrattamenti aggravati e continuati. Una delle tre, la più anziana, è finita agli arresti domiciliari. Tutto parte da inizio febbraio quando alcune supplenti si accorgono delle violenze su alcuni bambini. Scatta la denuncia e partono le indagini, con tanto di telecamere nascoste.

A Milano apre il primo asilo nido vegano

guarda la gallery:

(I carabinieri entrano all’interno dell’asilo nido comunale di Roma. ANSA/MASSIMO PERCOSSI)

MALTRATTAMENTI ALL’ASILO NIDO: AI DOMICILIARI UNA MAESTRA

Il caso è raccontato su Repubblica Roma:

“Se non mangi di faccio nero!” urla una delle donne a un bambino. “Toglimelo di mezzo che altrimenti oggi faccio qualche danno”, intima un’altra a una collega. “Merdosa!” sibila una terza a una bambina impaurita. Per dare da mangiare ai bimbi usano spesso una pratica terribile: bloccano loro la testa, con le mani, la spingono all’indietro e con la forza infilano il cucchiaio in bocca, nonostante i pianti dei piccoli e i conati di vomito. E ancora: “Non ti reggo più, sei la mia croce!” grida a un bambino una delle tre donne. E a un altro: “Vattene a letto e non rompere le palle!”.

E ancora…

Un altro episodio immortalato dalle telecamere nascoste si vede una delle educatrici che cammina: passa accanto a un piccolo seduto per terra e con un piede lo scaccia, lo allontana, in modo sgarbato. In altre immagini ancora si vedono le donne che tirano schiaffi sul viso e sulla fronte dei piccoli.
Ci sono anche momenti in cui i bambini vengono legati alle carrozzine o ai passeggini. Spesso i piccoli restano soli, a piangere, senza che nessuno cerchi di capire cosa abbiano o li consoli. In un altro video ancora una maestra strattona un bimbo, poi lo solleva e lo getta su un tappetino.