Gianluca Corrado
|

Gianluca Corrado e il discutibile “rap per Milano” a 5 stelle

“Questa è la Milano che non se la beve, corruzione e inquinamento hanno vita breve…”. Così recita il “Rap per Milano” di Simone Abbruzzi, il brano che accompagnerà Gianluca Corrado, candidato del Movimento 5 Stelle alle elezioni comunali di Milano 2016. La canzone rappresenta il primo vero atto del Candidato pentastellato a Palazzo Marino, sostituto della dimissionaria Patrizia Bedori, giù vincitrice delle primarie via web e poi ritiratasi.

GIANLUCA CORRADO, I TEMI DEL RAP DI MILANO

Il brano potremmo definirlo per via dei suoi contenuti il “manifesto programmatico” di Gianluca Corrado: si agli alberi, niente speculazioni, no alle case sfitte, addio affittopoli, rispetto per pedoni e pendolari e attacchi generalizzati alle opposizioni. Un brano chiaro e orecchiabile in cui risalta la presenza di spille e loghi del Movimento 5 Stelle con ancora incluso il nome di Beppe Grillo.

LEGGI ANCHE: Elezioni Amministrative 2016 a Milano: quando e come si vota per il sindaco

 

GIANLUCA CORRADO, LE REAZIONI ENTUSIASTE DELL’ELETTORATO

Inutile dire che il rap di Gianluca Corrado ha trovato l’approvazione del pubblico e dell’elettorato pentastellato, già rinvigorito dopo il caos Bedori e la morte di Gianroberto Casaleggio, un episodio che ha ovviamente dato uno scossone all’intero Movimento 5 Stelle. Inizia la campagna elettorale, pronti?

GIANLUCA CORRADO: SU TWITTER INVECE…

Il rap per Milano di Gianluca Corrado non sembra essere stato apprezzato dagli utenti su Twitter che commentano a modo loro con tanto di sfottò la prestazione canora del Movimento 5 Stelle a Milano: