roberto giachetti
|

Elezioni Roma 2016, Giachetti attacca la 5 stelle Raggi: «Taglio della carta del sindaco? Demagogia»

«A me quello che spaventa è il dilettantismo, il pressapochismo. Un approccio che cede alla demagogia che non guarda i problemi concreti: che c’entra la carta di credito?». Roberto Giachetti, candidato sindaco di Roma per il centrosinistra attacca così la 5 stelle (e rivale) Virginia Raggi. «Io il 27 gennaio – spiega il vicepresidente alla Camera – ho fatto una battuta a una radio e ho detto che io il problema degli scontrini l’ho risolto alla radice. Raggi ma io questa dichiarazione l’ho fatta a Un Giorno da pecora, non era un punto del mio programma».

guarda il video:

LEGGI ANCHE > SPECIALE ELEZIONI COMUNALI ROMA

ROBERTO GIACHETTI CONTRO RAGGI “IO HO RINUNCIATO ALL’APPARTAMENTO DI SERVIZIO”

«Ho rinunciato – ha aggiunto Giachetti – all’appartamento di servizio, questo è il mio telefono. Quando giro mi pago gli alberghi, viaggio in seconda classe, mi pago i francobolli della corrispondenza istituzionale da solo. Non so come si utilizzano i fondi di rappresentanza della Camera perché non li ho mai utilizzati. Questo è Roberto Giachetti. Non ho bisogno di usare la demagogia, con cose senza senso».