Matteo Salvini contro Berlusconi un giorno da pecora
|

Salvini spara sul Berlusconi rossonero : «Non mi riconosco in questo Milan»

Matteo Salvini si scaglia contro Silvio Berlusconi. Non una novità di questi tempi, soprattutto in politica. Ma queste volta le bordate sono indirizzate al presidente del Milan, non al leader di Forza Italia. «Sono assolutamente scontento del licenziamento di Sinisa Mihajlovic. Con tutta la stima e il rispetto che ho per Brocchi dico: non è modo, a sei giornate dalla fine, con una finale di Coppa Italia da giocare, non è stile Milan licenziare una persona con una telefonata. Non mi riconosco in questo Milan, ad un tifoso girano quando vede cose di questo tipo» A parlare è il tifoso milanista, leader della Lega Nord, Matteo Salvini, che oggi è stato ospite di Un Giorno da Pecora, su Rai Radio2. “Avrei tenuto Mihajlovic fino a fine stagione e poi avrei preso un vecchio cuore rossonero come Roberto Donadoni”, ha aggiunto Salvini. Qual è a suo avviso il problema del Milan? «Il problema del Milan è Galliani – ha detto Salvini a Radio2 – io avrei mandato via lui e non Sinisa». Ma Galliani è una colonna rossonera. «Si, è vero, ma le ultime campagne acquisti sono da pelle d’oca. Quest’anno pure: avete visto infatti che bel campionato che stiamo facendo… Mario Balotelli: lo porterebbe agli europei? «No, non mi piace, non ha testa, non è uomo squadra, non fa gruppo, non mi piace».