tassista taxi roma
|

Il tassista che chiede 45 euro per andare dal Colosseo a Piazza di Spagna

Tre chilometri nel centro di Roma quanto valgono? Molto, almeno a giudicare da quanto ha pagato una coppia di turisti che, a marzo, ha ben pensato di prendere un taxi al Colosseo per andare a Piazza di Spagna. Tre chilometri scarsi, appunto, ma d’oro: il conto finale è stato infatti di 45 euro, 15 euro a chilometro. Insomma, un salasso. I due pagano, vedremo poi come, e subito denunciano la cosa. Il tassista, individuato, è stato denunciato per truffa aggravata. La storia la racconta Il Messaggero in edicola

IL TASSISTA E I TRE CHILOMETRI D’ORO

Ecco il racconto del quotidiano romano sull’accaduto

Tutto inizia lo scorso marzo, con i coniugi che fermano un taxi davanti al Colosseo. Saliti sull’auto, chiedono di essere accompagnati a piazza di Spagna, ma appena giunti a destinazione, si accorgono che il tassametro è spento

Brutto segno

Il conducente presenta il conto, 25 euro per tre chilometri. Ma non finisce qui. La coppia tira fuori due banconote, una da 20 e una da 5 euro, ma arriva la beffa. Con un raggiro, il conducente sostituisce la banconota da 20 con una da 5, pretendendo i mancanti 15 euro.

I due, sfiniti, pagano ma appena usciti dal taxi espongono e denunciano i fatti. Il tassista, individuato, è stato denunciato per truffa aggravata. L’uomo, secondo i vigili, sarebbe inoltre recidivo. A rischio quindi la licenza