Mohamed Abrini arrestato
|

Tv belga: «Arrestato Mohamed Abrini, attentatore di Parigi»

Mohamed Abrini è stato arrestato. L’annuncio viene dalla tv belga VRT, che ha diffuso la notizia dell’arresto del presunto terrorista tra i responsabili dell’attentato di Parigi del 13 novembre 2015. La notizia è stata confermata dalla polizia Francese e alcune indiscrezioni vedrebbero gli inquirenti affermare che Abrini potrebbe essere il terzo uomo del commando dell’attentato all’aeroporto di Bruxelles, il famoso “uomo col cappello”.

Mohamed Abrini arrestato
ANSA

 

MOHAMED ABRINI ARRESTATO

Abrini sarebbe stato l’uomo al volante della Renault Clio nera utilizzata la sera del 13 novembre 2015, la sera attentati di Parigi. Se l’identità dell’uomo arrestato oggi in Belgio venisse confermata, sarebbe stato arrestato anche l’ultimo latitante degli attacchi dopo l’arresto di Salah Abdeslam. Contro Abrini era stato emesso un avviso di cattura internazionale dal 24 novembre scorso. Nella sera dell’11 novembre scorso, due giorni prima dell’attentato di Parigi, Abrini era stato filmato in compagnia di Salah: entrambi si trovavano a un distributore di benzina a Ressons, in Francia, lungo l’autostrada in direzione di Parigi. Secondo indiscrezioni Abrini sarebbe stato arrestato questo pomeriggio ad Anderlecht, un quartiere periferico di Bruxelles non lontano da Molenbeek, dove è stato arrestato Salah.

MOHAMED ABRINI È L’UOMO COL CAPPELLO?

Secondo quanto riportato dalle reti televisive belghe Vrt e Rtbf, gli inquirenti pensano che Abrini potrebbe essere “l’uomo col cappello”, ovvero il terzo uomo del commando che, il 22 marzo 2016, ha causato le esplosioni all’aeroporto di Bruxelles-Zaventem, primo teatro degli attentati di Bruxelles. La notizia sarebbe ancora da confermare.

(Photocredit copertina: ANSA)