Damasco
|

Isis, a Damasco uccisi 175 lavoratori di una fabbrica di cemento?

L’Isis avrebbe ucciso 175 dei lavoratori di una fabbrica di cemento rapiti nelle ultime 48 ore durante un’offensiva a nord-est di Damasco, capitale della Siria. A riferirlo oggi sono diversi media, ad esempio il libanese Daily Star, che cita fonti militari siriane, e la tv iraniana in lingua araba Al Alam. Le notizie sull’episodio restano tuttavia contraddittorie, a partire dal numero dei sequestrati. Ieri le fonti di informazione governative avevano parlato di 300 rapiti, mentre l’Osservatorio nazionale per i diritti umani (Ondus) affermava che 140 erano fuggiti ed altri 170 erano finiti nelle mani dei jihadisti.

(Foto: un’immagine di Damasco da archivio Ansa. Credit: Diaa al Din / Anadolu Agency)

TAG: ISIS, Siria