le iene donna truffa tradito famiglia soldi
|

Bufera su Le Iene: tutti contro la gara di solidarietà per la donna truffata che «ha tradito la sua famiglia»

Polemiche per il servizio di Veronica Ruggeri andato in onda ieri sera a Le Iene: più che arrabbiarsi per la storia raccontata, comunque, il pubblico contesta la “gara di solidarietà” fatta partire dal programma di Italia1 per aiutare Anna, una donna di cinquant’anni che è rimasta vittima di una truffa ordita da qualcuno che per mesi si è spacciato per un uomo che diceva di essere innamorato di lei, e al quale Anna ha dato tutti i suoi risparmi per cercare di “aiutarlo”.

LE IENE E LA STORIA DI ANNA

Anna, che preferisce non mostrare il volto, racconta così la sua storia a Le Iene: circa sei mesi fa ha conosciuto un uomo su Facebook, Christopher, che si è presentato come un ingegnere che vive a Londra, vedovo, con una figlia. I due cominciano a scriversi sempre più spesso e, nonostante Anna sia sposata e abbia una famiglia, un giorno si dichiarano reciprocamente il proprio amore. Decidono di incontrarsi: l’incontro sarebbe dovuto avvenire quando Christopher sarebbe stato di rientro da un viaggio di lavoro in Nigeria. Ma qualcosa va storto: Anna si reca all’aeroporto per accoglierlo, ma l’uomo non si presenta. Dirà di essere stato aggredito, insieme alla figlia, mentre si trovavano in Nigeria e derubati di ogni avere. Senza documenti, Christopher e sua figlia non possono rientrare in Europa e l’uomo chiede ad Anna di aiutarlo per sbloccare un trasferimento di denaro dal suo conto londinese a una banca nigeriana, trasferimento impedito dalle autorità del paese in cui l’uomo dice di essere “intrappolato”. Per sbloccare il trasferimento, Anna deve pagare per lui una certa somma di “tasse”, che versa convinta che, una volta rientrato, Christopher le restituirà. Ma l’uomo non riesce a lasciare la Nigeria: i due si mantengono in contatto, e Anna gli invia regolarmente soldi per permettergli di mantenersi. In totale, la donna invia a Christopher circa 20.000 euro, senza che la famiglia della donna sospettasse nulla. È chiaramente una truffa molto elaborata, ma Anna non se ne rende conto: per aiutare l’uomo di cui è innamorata, lei dà fondo a tutte le sue finanze ma fatica ad accettare il fatto che Christopher non esista e che dietro di lui ci sia qualcuno che abbia creato tutta questa messinscena solo per spillarle dei soldi.

LA TRUFFA

Indagando sul fantomatico Christopher, Le Iene scoprono che si tratta di una “falsa identità” protagonista di una truffa molto complessa, che avrebbe già mietuto diverse “vittime” in tutto il mondo, rubando le foto di un uomo che vive a Los Angeles e che è del tutto estraneo alla faccenda. Alla notizia, Anna rimane sotto shock: non solo si rende conto di aver creduto a una persona che diceva di amarla ma che invece l’ha raggirata, ma giustamente si preoccupa anche di come affrontare la faccenda con suo marito, che non ha mai saputo nulla, e che è all’oscuro di avere il conto in banca prosciugato. Anna è preoccupata che la storia venga allo scoperto e di perdere tutto quello che le rimane: la casa, il marito, la figlia.

I COMMENTI E LE POLEMICHE

Il servizio de Le Iene si chiude con un appello di Veronica Ruggeri, che annuncia di aver aperto un conto corrente a favore di Anna che e chiede al pubblico di donare dei soldi «per evitare che questa brutta storia comprometta la felicità della sua famiglia». Ma il pubblico non ci sta: e su Facebook, cominciano a piovere commenti estremamente negativi. In molti criticano in toni molto duri la scelta delle Iene di far partire la gara di solidarietà per quella che definiscono «una donna che ha tradito il marito e la sua famiglia» e non per coloro che «ne hanno veramente bisogno». I commenti sono implacabili:

(Photocredit copertina: Mediaset/Le Iene)

TAG: Le Iene