Banconote da 500 euro
|

Banconote da 500 euro, quanto costa cancellarle

Banconote da 500 euro

, l’abolizione delle banconote da 500 euro ha costi superiori ben superiori ai 500 milioni di euro. La Bce sta valutando la cancellazione della banconota da 500 euro, e le prime stime sulle spese da effettuare hanno evidenziato la complessità dell’operazione.

Banconote da 500 euro banconota

Cancellare i 500 euro costa almeno più di 500 milioni di euro. Lo riporta il quotidiano tedesco Frankfurter Allgemeine Zeitung, testata storicamente molto vicina alla Bundesbank,che cita le valutazioni effettuate all’interno del comitato responsabile delle banconote all’interno della Bce. La maggior parte dei costi è determinata dalla stampa dei 100 e 200 euro che sostituiranno la banconota di maggior taglio. In questo momento ci sono in circolazione 600 milioni di 500 euro, e dovranno essere sostituiti con alcuni miliardi di banconote da 100 e 200 euro. Secondo lo scenario base della Bce solo i costi di stampa per questa operazione superano i 500 milioni di euro.

Banconote da 500 euro banconota abolizione

Ulteriori fattori di freno all’abolizione dei 500 euro sono l’attuale forte pressione sulle possibilità di stampa delle zecche che fabbricano le banconote, così come i costi logistici necessari alla loro sostituzione. In caso di addio alla banconota di colore viola i 500 euro andranno ritirati e distrutti, e poi sostituiti, in primis con i tagli da 100 e 200 euro. L’operazione è costosa, e avrebbe un impatto rilevante sul bilancio della Bce. La Banca centrale europea ha chiuso il suo ultimo bilancio con un profitto da oltre 1 miliardo di euro, che verrebbe sensibilmente ridotto. Faz rimarca come Mario Draghi abbia espresso la sua intenzione di eliminare la banconota anche nota come Bin Laden per la sua invisibilità, una valutazione condivisa all’interno del Consiglio direttivo. Le prime stime sui costi significativi dovrebbero però indicare un’operazione dai tempi lunghi.

TAG: 500 euro, Bce