lizzy myers papa ffrancesco sindrome di usher
|

La storia di Lizzy, la bimba che sta per diventare sorda e cieca che ha incontrato Papa Francesco

La storia di Lizzy Myers, la bambina affetta dalla sindrome di Usher che mercoledì ha incontrato Papa Francesco, ha commosso l’Italia e il mondo intero: Lizzy ha cinque anni e presto diventerà cieca e sorda a causa della malattia di cui è affetta. Insieme a mamma, papà e alla sorellina, la piccola ha incontrato il Papa in piazza San Pietro: lui le ha accarezzato gli occhi e le orecchie, in segno di benedizione  i due si sono stretti in un abbraccio.

LIZZY MYERS, LA BAMBINA MALATA CHE HA INCONTRATO PAPA FRANCESCO

Lizzy vive in Ohio, negli Stati Uniti ed è riuscita a venire in Italia insieme alla sua famiglia grazie a un’incredibile catena di solidarietà e a molte persone che l’hanno aiutata dopo aver saputo la sua storia. Lizzy, infatti, che a cinque anni ha ancora visto pochissimo del mondo, presto diventerà cieca e sorda a causa di una malattia rarissima, la sindrome di Usher di tipo B. Ha chiesto lei di incontrare Papa Francesco, durante il suo viaggio a Roma, per «bussare alla sua porta». Racconta Avvenire:

Il viaggio a Roma e l’incontro con il Papa è stato un regalo che i genitori hanno voluto fare alla piccola prima che perda la possibilità di vedere. “Lei non sa nulla, vivrà l’esperienza piano piano, ci farà domande”, spiegano i genitori. Le hanno proposto la vacanza a Roma. E lei, figlia di genitori cattolici “da generazioni”, come loro stessi dicono con una battuta, e alunna di un asilo cattolica, ha subito replicato: “Allora andiamo dal Papa, voglio bussare alla porta della sua casa”. Il resto lo ha fatto la macchina della solidarietà, dalla Turkish Airlines che ha pagato il viaggio a chi li ha ospitati, fino all’Unitalsi che ha organizzato l’incontro con il Papa.

Il Santo Padre l’abbracciata e le accarezzato gli occhi e le orecchie. Lizzy ha portato a Papa Francesco un regalo: un frammento di un meteorite caduto in Ohio, chiuso in una scatolina che Bergoglio ha accettato con un sorriso.

LA SINDROME DI USHER

La sindrome di Usher è una malattia genetica rara, che provoca una progressiva perdita dell’udito e della vista: questa sindrome porta quindi alla sordocecità ed è connessa a problemi di equilibrio a causa di un difetto congenito dell’apparato vestibolare dell’orecchio. Lizzy Myers ha la sindrome di Usher di tipo II: la piccola è nata con una vista normale e un deficit uditivo. Non si sa con certezza quando perderà la vista, ma si sa che per questa malattia, purtroppo, non esiste ancora un cura.
(Photocredit copertina: ANSA/ALESSANDRO DI MEO)