Paul Walker
|

Paul Walker, Porsche assolta per la sua morte

Paul Walker

, Porsche è stata giudicata non colpevole per la morte di Paul Walker. La sentenza è stata pronunciata da un giudice federale del distretto di Los Angeles nella causa intentata dalla vedova di Roger Rodas, l’amico che guidava la Porsche Carrera GT morto insieme a Paul Walker in un incidente stradale avvenuto quasi tre anni fa.

PAUL WALKER PORSCHE ASSOLTA

La morte di Paul Walker non è stata causata da difetti di fabbricazione rilevati nella Porsche Carrera GT in cui il popolare attore di Fast & Furious è morto nel novembre del 2013. Lo ha stabilito il giudice federale Philip Gutierrez, magistrato nella Corte di distretto competente per la California centrale. Secondo il giudice la ricorrente della causa contro la Porsche, la vedova di Roger Rodas, non ha provato problemi nella automobile prodotta dalla casa automobilistica tedesca. La vedova di Rodas aveva contestato difetti nelle sospensioni così come una scarsa protezione del serbatoio, che avrebbero favorito le fiamme scoppiate dopo l’incidente. La sentenza ha confermato il lavoro della polizia, che aveva attestato come la Porche Carrera GT guidata da Roger Rodas su cui viaggiava Walker fosse uscita per l’eccessiva velocità di crociera.

PAUL WALKER CAUSE PROSEGUONO

Le cause legali in merito alla morte di Paul Walker non sono però finite per Porsche, che è stata querelata dalla figlia dell’attore Meadow così come da suo padre. L’avvocato della figlia Meadow ha immediatamente precisato come la sentenza di assoluzione per Porsche non ha effetti legali per la loro causa, anche perchè il giudice federale ha accertato come la morte Roger Rodas non sia stata causata dal rogo successivo all’incidente. Secondo l’autopsia Paul Walker invece è spirato per le ferite provocate dall’incendio, e la sua famiglia continuerà la battaglia contro Porsche su questo punto.