emiliano liuzzi morto
|

Emiliano Liuzzi è morto nella notte

Emiliano Liuzzi è morto nella notte. Giornalista e firma del Fatto quotidiano Liuzzi è mancato all’improvviso questa notte. Livornese, Emiliano aveva cominciato la sua carriera proprio al Tirreno, come fotoreporter e come giornalista, prima di andare a dirigere il Corriere di Livorno, il giornale fondato dal calciatore Cristiano Lucarelli nel 2007. Per anni ha seguito da cronista il Movimento 5 Stelle diventando uno dei massimi esperti. Figlio di Livio Liuzzi, ex condirettore del Tirreno, Emiliano Liuzzi si è sentito male nella notte tra martedì e mercoledì 6 aprile. Nella notte il tragico malore. Lascia due figli. In tanti ricordano il giornalista su Twitter.

EMILIANO LIUZZI E IL GRANDE CAMMINO DA BOLZANO A ROMA

Dopo il master di giornalismo alla Columbia University di New York, nel 1995 Emiliano Liuzzi diventa giornalista professionista. Nato come cronista di nera e giudiziaria per il Corriere delle Alpi di Belluno e per l’Alto Adige di Bolzano approda nel 1997 al quotidiano Il Tirreno, chiamato dalla direttrice Sandra Bonsanti. Nel 2006 fonda e dirige per due anni e mezzo il Corriere di Livorno. Liuzzi ha scritto anche per L’Espresso, Panorama e Diario. Nel 2009 iniziò a collaborare con Il Fatto Quotidiano, dove due anni dopo diventò responsabile della pagina locale dell’Emilia Romagna. A Roma dal 2013 ha partecipato alla nascita del Fatto del Lunedì. Qui sotto alcuni suoi articoli, tra i più celebri sul Movimento 5 stelle.

L’intervista di Beppe Grillo al Fatto Quotidiano

Imola: “Il Movimento 5 stelle «inciampa» sulla società offshore”

Beppe Grillo e le vacanze di Capodanno da Flavio Briatore

Grillo: «Se Pizzarotti conferma l’accordo con il Pd è fuori dal M5S»

EMILIANO LIUZZI E IL LIBRO GIOCHI NON PROIBITI

Nel 2002 Emiliano vinse la prima edizione del premio Indro Montanelli curato dall’Ordine dei giornalisti della Toscana. Suo è il libro Giochi non proibiti, edito da Imprimatur sul fenomeno slot machine e sale scommesse in Italia. In Giochi Proibiti il giornalista ricostruisce il giro di affari del “gioco legalizzato” che, con la crisi economica, ha raggiunto cifre da brivido.

EMILIANO LIUZZI E IL RICORDO DEL FATTO

Anche il Fatto Quotidiano ricorda Emiliano

Ai suoi famigliari l’abbraccio commosso di tutti i colleghi del Fatto.

I ricordi continuano in rete

emiliano liuzzi morto