gucci modella troppo magra
|

Gucci al bando per la modella troppo magra

Gucci “bandita” nel Regno Unito per la modella troppo magra. La griffe italiana di moda nell’occhio del ciclone per aver mostrato una modella considerata “magra in modo non sano” in uno degli spot pubblicitari realizzati per promuovere la nuova collezione della maison fiorentina.

GUCCI: MODELLA TROPPO MAGRA

A emettere il verdetto è l’Advertising Standards Authority di Londra che ha giudicato inappropriato lo spot, pubblicato lo scorso dicembre su da Gucci stessa, in cui si vedeva un gruppo di modelle e modelli danzare in una casa dalle pareti affrescate. Sul finire dello spot compare anche una ragazza, che posa in modo da sottolineare la vita strettissima e le braccia estremamente sottili. Gucci si è difesa sostenendo che quello spot era pensato «per un pubblico adulto e sofisticato» che che la magrezza della modella non era stata percepita come “non sana”. Come riferisce il Guardian l’ASA però non si è trovata d’accordo, sottolineando che la percezione delle forme di un corpo è soggettiva e che la modella in questione è stata percepita come «magra in modo non sano»:

«La posa della modella allunga il busto e sottolinea il punto vita che sembra ancora più piccolo. Abbiamo anche notato che la sua espressione cupa e il trucco scuro le fa sembrare il volto ancora più scarno. Per queste ragioni conveniamo sul fatto che la modella appare magra in modo non sano e che è un atteggiamento irresponsabile.


Il video di Gucci


(Photocredit copertina: ASA via Guardian)