whatsapp
|

“I messaggi che invii in questa chat sono ora protetti”, cosa significa questo messaggio di Whatsapp per la tua sicurezza

Whatsapp apre alla crittografia ed alla cifratura “end-to-end” delle conversazioni grazie al protocollo Signal. Così facendo l’app di messaggistica raggiunge Telegram in seno alla protezione delle comunicazioni nelle chat personali e di gruppo e nelle chiamate vocali oltre che nelle note.

WHATSAPP, SI COMPIE UN LAVORO DURATO UN ANNO

Secondo quanto riportato da Whatsapp nel proprio blog il risultato rappresenta la fine di un percorso iniziato un anno fa con la codifica dei dati dell’App attraverso lo sviluppo del protocollo “Signal” messo a punto per tutte le periferiche equipaggiate con Whatsapp: Android, iPhone, Windows Phone, Nokia S40, Nokia S60, Blackberry e BB10. Ora ogni telefono equipaggiato con Whatsapp può contare sulla codifica di ogni messaggio.

WHATSAPP, ASPETTATE UN MESSAGGIO DALL’APP CHE VI CONFERMI LA CODIFICA

Gli utenti che hanno voglia di provare la codifica end-to-end del messaggio devono aspettare che sia l’app a “comunicare” con una nota specifica quando la comunicazione è stata “protetta”. Il sistema ha un metodo “automatico” per verificare l’identità di una persona, quello di riprendere un QR Code con l’apparecchio. Inoltre solo le persone con la versione più aggiornata avranno la possibilità di potere ricevere eventuali messaggi criptati. I messaggi saranno poi protetti, nel senso che solo due persone, chi invia e chi riceve, potranno leggerli.

TAG: Whatsapp