Panama Papers
|

Panama Papers, cosa ha detto l’informatore

Panama Papers

un informatore segreto ha svelato il caso Panama Papers, il più grande caso di leak di dati della storia. La vicenda Panama Papers riguarda la presunta evasione fiscale, di dimensioni enormi, organizzata da uno studio legale di Panama, Mossack Fonseca, che creava fittizie società offshore anonime per nascondere i redditi dei propri clienti.

Panama Papers Süddeutsche Zeitung

Il caso Panama Papers è iniziato con una mail anonima indirizzata alla redazione di Süddeutsche Zeitung. Il quotidiano tedesco, uno dei principali organi di informazione della Germania, è stato contattato un anno fa, da un informatore che ha chiesto se era il giornale era interessato a ricevere dati in merito a pratiche di evasione fiscale. Süddeutsche Zeitung ha risposto affermativamente alle condizioni poste dall’informatore per l’invio dei dati: visto che la rivelazione di simili notizie rappresentava un rischio per la vita di chi le forniva, ci sarebbero state solo comunicazioni criptate, e nessun incontro personale.

Panama Papers Leak di dati

Nelle mail inviate dall’informatore dei Panama Papers si garantiva il più grande invio dei dati per un’inchiesta giornalista. In un anno di contatti sono arrivati 2,6 TeraByte di file relativi ai Panama Papers a Süddeutsche Zeitung. Una quantità imponente di dati afferenti alle oltre 113 mila società fittizie vendute dallo studio legale Mossack Fonseca. Il quotidiano tedesco rimarca come l’informatore non abbia voluto alcuna ricompensa monetaria, e abbiamo chiesto come controprestazione solo misure di sicurezza che gli garantissero l’anonimato. Il motivo per cui sono stati diffusi i Panama Papers sono la volontà di svelare reati, a quanto ha ribadito l’informatore.

Panama Papers Jürgen Mossack

Una delle figure chiave della vicenda Panama Papers è l’avvocato di origini tedesche Jürgen Mossack, uno dei due fondatori dello studio legale accusato di aver organizzato un imponente schema di evasione fiscale. Nato in Germania, Mossack è emigrato insieme alla famiglia in gioventù a Panama, dove ha conseguito la laurea in giurisprudenza. Secondo le informazioni raccolte dal consorzio giornalistico Icij il padre di Jürgen Mossack era un nazista appartenente alle SS, scappato come molti esponenti del regime hitleriano verso il Sudamerica o l’America centrale. A Panama il padre di Mossack avrebbe agito anche come spia della Cia.