Giulio Regeni
|

Giulio Regeni, rinviato (o cancellato?) l’incontro tra investigatori di Italia ed Egitto

Come se non bastassero i tanti misteri e i continui depistaggi, la strada verso la verità sull’uccisione di Giulio Regeni viene resa ancora più impervia dal rinvio dell’incontro tra gli investigatori italiani e una delegazione investigativa egiziana, inizialmente programmato per oggi, 5 aprile. Ieri in una nota ufficiale Il Cairo ha fatto sapere che i suoi investigatori arriveranno nel nostro paese solo verso il fine settimana (giovedì 7).

GIULIO REGENI, RINVIO DELL’INCONTRO TRA INVESTIGATORI

All’incontro odierno avrebbero dovuto partecipare i pm romani e gli uomini di Ros e Sco. Racconta Carlo Bonini su Repubblica:

Uno slittamento necessario a trovare un equilibrio nella composizione della delegazione egiziana. In ragione di un’unica urgenza che, come appare chiaro dai nomi che vengono comunicati al nostro Paese, è soltanto quella di fare in modo che i due apparati protagonisti di questa vicenda (Procura generale e Ministero dell’Interno) possano essere messi nelle condizioni di controllarsi a vicenda e, se necessario, annullarsi. A Roma — comunica ieri il Cairo di buon mattino — arriveranno infatti due magistrati e tre alti dirigenti della Sicurezza egiziana.

 

Giulio Regeni, la madre: «L’ho potuto riconoscere solo dalla punta del naso» | VIDEO

 

Nella giornata di ieri un’agenzia della Reuters aveva anche alimentato l’ipotesi di un rinvio dell’incontro tra delegazioni a tempo indeterminato. Notizia però non confermata, ma anzi smentita, dal ministero della Giustizia:

Poi, a sera, un’improvvisa marcia indietro, comunicata da “fonti del Ministero dell’Interno” all’agenzia di stampa 3FV UFST, secondo le quali nessuna delegazione arriverà né il 7, né l’8, «perché l’incontro è spostato sine die». Seguita, ad horas, da una smentita del ministero della Giustizia. Che al contrario conferma: «La delegazione sarà a Roma giovedì, come previsto» .
Con queste premesse, si può facilmente immaginare quali aspettative concrete coltivino i nostri inquirenti sul dossier e sulle intenzioni con cui la delegazione egiziana sbarcherà a Roma.

Anche l’ambasciata italiana al Cairo ha confermato l’incontro per il 7 e 8 aprile. Oggi sul caso di Giulio Regeni è anche prevista alla Camera un’informativa del ministro degli Esteri Paolo Gentiloni.

(Fonte foto: facebook.com/MoiEgy)