Donald Trump aborto
|

Donald Trump: punire le donne che abortiscono, poi ritratta

Donald Trump aborto,

Donald Trump ha affermato l’esigenza di punire l’aborto. Durante un comizio delle primarie di Usa 2016 il miliardario repubblicano ha indicato l’esigenza di punire le donne che interrompono la gravidanza. Dopo le numerose critiche contro di lui, Donald Trump ha parzialmente ritrattato spiegando come siano i dottori, e non le donne, i soggetti da punire per gli aborti compiuti contro la legge.

DONALD TRUMP ABORTO PUNIZIONE PER LE DONNE

L’aborto è diventato un tema delle primarie di Usa 2016 grazie a una dichiarazione di Donald Trump che ha provocato una polemica così forte che l’ha spinto a ritrattarla. Il miliardario di NYC ha affermato in Wisconsin, dove si svolgeranno martedì 5 aprile primarie che assegnano tutti i delegati al vincitore dello Stato, che ci vorrebbe una forma di punizione per le donne che interrompono la gravidanza. La sanzione sarebbe necessaria se l’aborto diventasse illegale, come chiedono la maggior parte dei candidati repubblicani. Le dichiarazioni di Donald Trump sono state registrate in un comizio organizzato dalla TV MSNBC, e il video è diventato rapidamente virale vista la rilevanza del tema.

DONALD TRUMP ABORTO IL PASSO INDIETRO DI THE DONALD

Le sanzioni alle donne che abortiscono sono state aspramente criticate da Hillary Clinton, ma anche dagli avversari repubblicani di Donald Trump. Il moderato John Kasich si è distanziato, e anche il conservatore Ted Cruz ha evidenziato come le donne non debbano essere punite per l’aborto, bensì incentivate a mettere al mondo i figli. Donald Trump, in un raro passo indietro, ha precisato la sua posizione. The Donald ha rimarcato di essere pro life, quindi contro l’aborto, però con eccezioni, come Ronald Reagan, evidenziando l’esigenza di punire i dottori che lo praticano e non più le donne. Una retromarcia che ha sottolineato gli imbarazzi del miliardario di NYC su questo tema, resa ancora più evidente dal fatto che nel suo passato da democratico Donald Trump era a favore del diritto di aborto.

DONALD TRUMP ABORTO DIVIDE I REPUBBLICANI

Negli Stati Uniti, Paese in cui i diritti civili sono di competenza prevalentemente statale, l’aborto è stato legalizzato grazie a una sentenza della Corte Suprema, Roe v. Wade, che ha sancito un diritto costituzionale all’interruzione della gravidanza. Questa sentenza è storicamente avversata dai Repubblicani, che vorrebbero introdurre leggi federali e statali per vietare l’aborto generalmente, e limitarlo a casi estremi. Donald Trump potrebbe esser stato spinto a prendere una posizione così conservatrice alla luce del suo ritardo nei sondaggi sulle primarie del Wisconsin. Secondo le poche indagini finora pubblicate, il candidato favorito per la vittoria di questo Stato è Ted Cruz.

Photo credit: Scott Olson/Getty Images