Sondaggi Roma 2016
|

Sondaggi Roma 2016, la Meloni scende in campo e affossa il centrodestra

I sondaggi sui candidati a sindaco alle Elezioni 2016 a Roma

La discesa in campo di Giorgia Meloni spacca il centrodestra e lo affossa. Nei sondaggi sulle intenzioni di voto alle Elezioni 2016 a Roma realizzati negli ultimi dieci giorni infatti nessuno tra Guido Bertolaso, sostenuto da Forza Italia, e la leader di Fratelli d’Italia riesce ad arrivare al 20% dei consensi, lasciando quindi campo libero alla candidata del Movimento 5 Stelle Virginia Raggi e al deputato Pd Roberto Giachetti, nettamente favoriti per la sfida del ballottaggio.

 

Sondaggi Roma 2016
I sondaggi sulle intenzioni di voto alle Elezioni 2016 a Roma (Tabella di: Giornalettismo)

 

Elezioni 2016: candidati, primarie, date e sondaggi delle Comunali

 

SONDAGGI ROMA 2016, RAGGI E GIACHETTI DIVISI DA 2 PUNTI

A parlare chiaro sono i numeri raccolti ed elaborati tra il 14 e il 21 marzo da quattro diversi istituti demoscopici che costantemente monitorano il consenso di partiti e movimenti politici: Tecnè, Ipr Marketing, Izi e Index Research. La media delle rilevazioni attribuisce alla Raggi poco più del 25% dei voti, circa 2 punti in più del vicepresidente della Camera Giachetti e circa 9 sulla Meloni. Nel dettaglio la candidata M5S oscilla tra il 22% che gli ha attribuito la società Izi spa (nel sondaggio realizzato il 15-16 marzo e ripreso nei giorni scorsi anche da Repubblica Roma) al 28% che gli attribuisce invece Index Research (nella rilevazione diffusa il 21 marzo nel corso della puntata del programma Piazzapulita) con una media del 25,3%. Poco sotto c’è Giachetti, che si muove tra il 21,3% segnalato da Izi al 25% di Index con una media del 23,3%.

SONDAGGI ROMA 2016, MELONI E BERTOLASO SEMPRE SOTTO IL 20%

La Meloni sembra troppo staccada per ambire al secondo turno, oscillando tra il 14% indicato da Tecnè (nel sondaggo del 14-15 per la trasmissione Porta a Porta) al 19,8% di Izi, mediamente al 16%. Bertolaso intanto parte dal 12% e non va oltre il 15%. Più indietro ancora ci sono tutte gli schieramenti minori. L’indipendente di centro Alfio Marchini si muove tra il 6,3% di Izi e l’11% di Ipr Marketing. Più giù c’è l’ex responsabile economico del Pd Stefano Fassina, ora candidato di Sinistra Italiana, nei sondaggi tra il 6 e l’8%, più o meno lo stesso livello di consenso che potrebbe ottenere l’ex sindaco Ignazio Marino. Infine, l’ex governatore Francesco Storace: secondo le ultime rilevazioni il candidato sindaco della Destra vale tra il 2 e il 4,1%.

 

Sondaggi Roma 2016
I sondaggi sulle intenzioni di voto alle Elezioni 2016 a Roma (Tabella di: Giornalettismo)

 

SONDAGGI ROMA 2016, AL BALLOTTAGGIO M5S AVANTI

Ma come finirebbe al ballottaggio? Ovviamente al secondo turno sono fondamentali le scelte dei candidati esclusi. Ma la Raggi parte chiaramente in vantaggio su Giachetti. La candidata del Pd otterrebbe secondo Tecnè il 55% dei voti. Per Ipr il 57%. Per Index il 56%. Il candidato renziano si fermerebbe, di conseguenza, al 45, 43 e 44%.

(Foto: ANSA / ANGELO CARCONI)