equinozio primavera
|

Oggi è l’Equinozio di Primavera: Perché non il 21 marzo?

Equinozio di Primavera 2016

L’Equinozio di primavera 2016 fa capolino dalla pagina di Google e Facebook. Infatti, oggi domenica 20 Marzo Big G dedica il suo doodle all’equinozio di primavera 2016, che si terrà alle ore 4.30 della notte. Insomma, le belle giornate di questa ultima settimana sono state un’indizio più che sufficiente: la primavera è alle porte. Così come l’ora legale, che allungherà le nostre giornate, il cui arrivo è previsto nella notte tra sabato e domenica, in Piena Pasqua.

LEGGI ANCHE: Equinozio di primavera: 5 bufale a cui hai sempre creduto

Ma cosa è l’Equinozio di Primavera? Leggendo wikipedia apprendiamo che:

L’equinozio (dal latino æquinoctium, ovvero «notte uguale» in riferimento alla durata del periodo notturno uguale a quello diurno) è quel momento della rivoluzione terrestre intorno al Sole in cui quest’ultimo si trova allo zenit dell’equatore. Esso ricorre due volte durante l’anno solare e, in tale momento, il periodo diurno (ovvero quello di esposizione alla luce del Sole) e quello notturno sono uguali, giungendo i raggi solari perpendicolarmente all’asse di rotazione della Terra.

L’opposto dell’Equinozio di primavera è il solstizio. Cosa è il Solstizio? Sempre Wikipedia ci viene in soccorso. Anche lui segna il passaggio delle stagioni nel corso dell’anno.

Il solstizio (dal latino solstitium, composto da sol-, “Sole” e -sistere, “fermarsi”) è, in astronomia, il momento in cui il sole raggiunge, nel suo moto apparente lungo l’eclittica, il punto di declinazione massima o minima. Il fenomeno è dovuto all’inclinazione dell’asse di rotazione terrestre rispetto all’eclittica; il valore di declinazione raggiunta coincide con l’angolo d’inclinazione terrestre e varia con un periodo di 41 000 anni tra 22° 6′ e 24° 30′. Attualmente l’angolo è di 23° 27′ ed è in diminuzione.Nel corso di un anno il solstizio ricorre due volte: il Sole raggiunge il valore massimo di declinazione positiva nel mese di giugno (segnando l’inizio dell’estate boreale e dell’inverno australe) e negativa in dicembre (marcando altresì l’inizio dell’inverno boreale e dell’estate australe).

EQUINOZIO DI PRIMAVERA 2015

In molti si chiedono come mai l’equinozio di Primavera arrivi il 20 marzo e non il 21, il giorno del calendario legato al cambio di stagione. Innanzitutto non è la prima volta che accade. Anche lo scorso anno l’equinozio di primavera cadde il 20 marzo.

EQUINOZIO DI PRIMAVERA DATE

Ma insomma, perché l’Equinozio cambia data ogni anno? Proviamo a spiegarlo semplicemente. Innanzitutto sappiamo che la  Terra per fare un giro intorno al sole ci mette circa 365.25 giorni: cosa che ci costringe, come accaduto quest’anno, ad allungare una volta ogni quattro anno il mese di Febbraio a 29 giorni. Ovvero aggiungiamo un giorno al nostro calendario per evitare un graduale “spostamento” delle stagioni. Ed è proprio per questo motivo che la data precisa degli equinozi non è la stessa ogni anno. Si sposta – generalmente – di circa sei ore rispetto l’anno precedente, con un salto di un giorno (indietro) quando si tratta degli anni bisestili.