Primarie Napoli 2016
|

Primarie Napoli 2016, Valente e Marfella vs Bassolino: «Irrispettoso», «Sleale» (VIDEO)

«Irrispettoso», «sleale» o addirittura «’cazzimmoso’» (ovvero: opportunista). È con queste parole che gli avversari delle primarie del centrosinistra a Napoli hanno definito Antonio Bassolino e la sua assenza al confronto pubblico tra candidati tenutosi oggi pomeriggio alla Domus Ars di via Santa Chiara. L’ex sindaco ed ex presidente di Regione ha deciso di non partecipare al dibattito con i giornalisti perché – ha fatto sapere – infastidito per il modo in cui è stato organizzato l’evento, per il fatto che data e orario sono stati stabiliti senza nemmeno consultarlo. «Sono molto dispiaciuto, non me l’aspettavo», ha dichiarato pochi minuti prima del confronto il 26enne Marco Sarracino, leader dei Giovani Democratici della Campania.

 

Primarie Napoli 2016: Sarracino, Valente e Marfella sull’assenza di Bassolino al confronto pubblico tra candidati (VIDEO)

Primarie Pd Napoli 2016: quando, come si vota e chi sono i candidati

 

PRIMARIE NAPOLI 2016, DA VALENTE E MARFELLA FRECCIATE A BASSOLINO: «ATTEGGIAMENTO IRRISPETTOSO», «SLEALE», «’CAZZIMMOSO’»

«Mi sembra quasi irrispettoso il suo atteggiamento verso il nostro popolo del centrosinistra. Bassolino rivendica di essere stato tra quelli che più hanno voluto l’appuntamento delle primarie, quindi mi sarei aspettata di trovare proprio lui qua. Me ne dispiaccio. È un occasione di confronto mancata», ha affermato invece sull’assenza la deputata Pd Valeria Valente. Infine, Antonio Marfella, oncologo candidato alle primarie del centrosinistra in quota Psi, sull’assenza di Bassolino ai cronisti ha dichiarato: «È un modo con ‘cazzimma’ di fare queste primarie. Non lo vedo leale». Poi durante il confronto: «Abbiamo dimostrato come si fanno le primarie a Napoli: ‘cazzimmose’». Un chiaro riferimento a all’ex sindaco: «Abbiamo un record mondiale: sono le prime primarie al mondo senza un confronto trasparente e aperto e pubblico tra i candidati. La lealtà è essere presenti. Se poi una persona si comporta slealmente prima è difficile abbia lealtà dopo».

(Immagine da video di: Giornalettismo)