Elezioni Primarie Roma
|

Sondaggi Primarie Roma, Giachetti favorito su Morassut

Non sono ancora disponibili sondaggi che indicano il livello di consenso di tutti i sei candidati alle primarie di cantrosinistra per le Elezioni 2016 a Roma, ma è chiaro che tra i due maggiori competitor in corsa nella Capitale il vicepresidente della Camera Roberto Giachetti è nettamente in vantaggio sul collega deputato del Pd Roberto Morassut. Lo dicono i numeri di due rilevazioni pubblicate questo mese e relative ai voti che otterrebbero tra l’elettorato di centrosinistra quattro esponenti della coalizione: oltre a Giachetti e Morassut anche l’ex Dem Stefano Fassina, tra i fondatori di Sinistra Italiana, e l’ex sindaco Ignazio Marino.

 

Sondaggi Primarie Roma
Le intenzioni di voto degli esponenti di centrosinistra (Tabella di: Giornalettismo)

 

Elezioni Roma 2016: quando e come si vota per il sindaco alle Comunali

 

SONDAGGI PRIMARIE ROMA, GIACHETTI NETTAMENTE AVANTI SU MORASSUT

Nel sondaggio sulle primarie di Roma realizzato in proprio tra il 3 e il 6 febbraio dalla società Izi spa, pubblicato anche sul sito ufficiale della presidenza del Consiglio, a Roberto Giachetti viene attribuito il 25,8% delle preferenze degli elettori della capitale contro il 18% di Marino, il 14,4% di Fassina, il 6,6 di Morassut e il 35,2% di indecisi o astenuti. Nel sondaggio effettuato invece il 9 e 10 febbraio da Index Research per il talk show politico di La7 Piazzapulita, Giachetti viene segnalato al 44% dei consensi, contro il 18% di Morassut, il 10% di Fassina, il 5% di Marino e il 23% di indecisi e astenuti.

 

Sondaggi Primarie Roma
Le intenzioni di voto degli esponenti di centrosinistra – Dati ricalcolati al netto di indecisi e astenuti (Tabella di: Giornalettismo)

 

Questi numeri, dunque, segnalano un margine di vantaggio per il vicepresidente della Camera su Roberto Morassut di 19,2 e 26 punti percentuali che salgono rispettivamente a 29,6 e 33,7 punti se i dati delle sue rilevazioni di Izi e Index vengono ricalcolati al netto del 35,2% e 23% di intervistati che hanno preferito non rispondere alle domande.

SONDAGGI ELEZIONI ROMA, ANCORA TESTA A TESTA TRA PD E M5S

Gli ultimi numeri sulle intenzioni di voto ai partiti, intanto, confermano un sostanziale equilibrio tra le principali coalizioni in campo, segno che la sfida delle Elezioni 2016 a Roma si giocherà soprattutto al ballottaggio con la caccia ai voti del candidato escluso. Secondo un sondaggio realizzato tra il 9 e l’11 gennaio da Scenari Politici-Winpoll e diffuso dall’Huffington Post il Pd otterrebbe oggi il 28,6% dei consensi contro il 27,6% del Movimento 5 Stelle, il 27,2% della coalizione di centrodestra e l’8,2% dell’area di centro che sostiene la candidatura a sindaco di Alfio Marchini.

 

Sondaggi Roma 2016
Le intenzioni di voto ai partiti a Roma (Tabella di: Giornalettismo)

 

A gennaio il sito Termometro Politico aveva descritto uno scenaio simile, con Pd ed alleati da una parte e Movimento 5 Stelle dall’altra entrambi con il 29,1% delle preferenze. E negli stessi giorni Index Research segnalava centrosinistra, centrodestra e M5S racchiusi in 2 punti, rispettivamente al 28, 29 e 30% dei voti.

 

Sondaggi Elezioni Roma
L’ultimo sondaggio di Index Research sulle intenzioni di voto alle coalizioni a Roma (Tabella di: Giornalettismo)

 

SONDAGGI ELEZIONI ROMA, STORACE STACCA BERTOLASO

Infine, uno sguardo al centrodestra. Il nome di Guido Bertolaso come possibile candidato a sindaco non sembra essere gradito alla base. Nel sondaggio di Index per Piazzapulita all’ex capo della Protezione Civile viene attribuito il 15% dei consensi contro il 17% di Marchini e il 25% di Storace e il 9 di Fabio Rampelli. Va tenuto contro però, in questo caso, che la quota di indecisi e astenuti è alta, pari al 34%. Ricalcolando i dati del sondaggio al netto di questa quota di elettori che non si esprimono diventa molto ampio il distacco tra Storace e Bertolaso. L’ex governatore del Lazio salirebbe al 37,9%, l’ex capo della Protezione Civile al 22,7%.

(Foto di copertina da archivio Ansa)