|

Elezioni Roma 2016, Matteo Salvini boccia Guido Bertolaso

Matteo Salvini boccia Guido Bertolaso, l’ex direttore della Protezione Civile che che Silvio Berlusconi, leader del centrodestra, sta da qualche tempo proponendo come carta per le Elezioni Roma 2016; in un’intervista al Tempo l’ex dirigente statale aveva dato la sua piena disponibilità ad un percorso “civico” fra i moderati di centrodestra, dicendosi dunque disponibile a correre e a sbloccare, in questo modo, la partita del nome dei moderati per il Campidoglio.

ELEZIONI ROMA 2016, MATTEO SALVINI BOCCIA GUIDO BERTOLASO: «ABBIAMO CANDIDATI MIGLIORI»

Sul Messaggero nella Cronaca di Roma, oggi, però, Simone Canettieri riporta come sul nome dell’uomo del Terremoto dell’Aquila manchi l’accordo del leader della Lega. Così, dalle parti della destra tornerebbero in auge altri nomi, fra cui quello di Alfio Marchini.

La stroncatura di giornata è per Bertolaso, bollato così da Salvini: «Ci sono candidati più forti. Ne stiamo parlando in questi giorni». Una di questi sarebbe Giorgia Meloni, ma la leader di Fratelli d’Italia continua a preferire la strategia dei «vedremo». Mercoledì è in programma l’ufficio di presidenza di Forza Italia da dove potrebbe uscire un’indicazione: anche tra gli azzurri l’idea «Alfio Marchini» – da mettere a fuoco attraverso primarie all’americana – non dispiace. La conta nel centrodestra la reclamano in molti: da Francesco Storace (che il 31 lancerà la sua iniziativa) agli ex Ncd di Andrea Augello, ora Cuori italiani. Spinte e controspinte che potrebbero portare per la prima volta ai gazebo, seppur con convention finale. E c’è già chi sogna una sfida Marchini-Meloni.

 

SEGUI LO SPECIALE: Elezioni 2016