|

Elezioni Roma 2016, Tocci si sfila: «La mia candidatura mai esistita»

Walter Tocci non si candiderà alle elezioni 2016 a Roma. A chiarirlo è lui stesso con un post sul suo blog. Nei confronti del senatore del Pd nelle ultime ore c’era stato un forte pressing da parte del partito di Renzi per scendere in campo alle primarie contro il vicepresidente della Camera, Roberto Giachetti, già in campo. Su di lui, si era detto, sarebbero potuti convergere, i consensi degli antirenziani, della sinistra, dei più vicini ad Ignazio Marino. «Ringrazio i tanti amici che per eccesso di stima mi consigliano decisioni avventate. Ma – ha scritto oggi Tocci in un post dal titolo ‘Prima la politica per Roma, poi i candidati’ – la mia candidatura non è mai esistita, è un’invenzione del chiacchiericcio politico-giornalistico. D’altronde, le esperienze più appassionanti non si ripetono mai. E poi la mia generazione ha consumato il suo tempo. Come militante di sinistra continuerò l’impegno di una vita per il bene della città».

ELEZIONI ROMA 2016, TOCCI: «PD SENZA PROGRAMMA CREDIBILE»

Nel suo messaggio Tocci critica duramente i Dem della Capitale: «Si ripete il vecchio copione. Il Pd romano – spiega – si ripresenta alle elezioni senza un programma credibile. Affida alle primarie il compito improprio di sciogliere i nodi politici. Seleziona i candidati nel recinto di partito, sempre più angusto. Sono gli stessi errori del 2013. È sconcertante ripeterli oggi, soprattutto dopo il crollo del nostro governo cittadino, una sconfitta che ci riguarda tutti. Sarebbe invece il momento di tentare soluzioni nuove, di immaginare scenari inediti, di alzare lo sguardo intorno a noi. Ci vorrebbero umiltà e coraggio. L’umiltà di riconoscere la sconfitta e di ripartire sapendo che non bastiamo a noi stessi. Il coraggio di mettersi in discussione per tornare a servire la città».

ELEZIONI ROMA 2016, GIACHETTI IN CAMPO

Per ora il favorito alle primarie resta dunque Giachetti. Il deputato Pd ha ufficializzato ieri con un messaggio video la sua candidatura alle primarie per le Amministrative della Capitale. Non è ancora chiaro però chi sarà l’avversario. L’annuncio di Giachetti è stato preceduto da un endorsement del prmier Matteo Renzi che, nel corso di un’intervista rilasciata a Repubblica TV, indicava il vicepresidente della Camera come candidato più adatto per tentare di riconquistare Roma dopo lo scandalo di Mafia Capitale e le dimissioni di massa dei suoi consiglieri comunali (per costringere il sindaco Ignazio Marino a lasciare).

(Foto di copertina: ANSA / ETTORE FERRARI)