virginia raggi mafia capitale
|

Elezioni Roma 2016: il Movimento punta su Virginia Raggi, la candidata degli attivisti

Prima una selezione tra i 233 candidati in corsa, poi la scelta tra una rosa dei primi quindici nomi che prenderanno più voti. Sono questi gli step necessari che il Movimento 5 stelle ha fissato per la scelta del candidato sindaco che correrà per le Elezioni Roma 2016. Un doppio turno, con alcuni nomi già dati per favoriti. Tra questi nomi, spicca quello di Virginia Raggi.

SEGUI LO SPECIALE: Elezioni amministrative e comunali 2016

Riporta il Messaggero:

Il vero scontro che si profila è tutto interno all’ex gruppo grillino in Campidoglio. De Vito vuole provare il bis, ma il resto dei consiglieri (Frongia e Stefano) sono pronti a sostenere la Raggi. Maligna un grillino romano: «Diciamo che Virginia è la candidata degli attivisti, mentre Marcello è sostenuto dalle parlamentari Ruocco e Lombardi». Ma non dal resto del direttorio. In questo derby la posizione di Alessandro Di Battista (che ha incontrato il commissario del Comune la vigilia di Natale per avere certezze sul voto a Roma nel 2016) sarebbe neutra: «Destra e sinistra sono terribilmente spaventati, ora tocca a noi». Anche da Milano la linea di Gianroberto Casaleggio, intenzionato a conquistare Roma come prova generale per Palazzo Chigi nel 2018, è quella di non intervenire. Anche se, confessano in molti, l’idea della donna «senza sconfitta alle spalle» sarebbe quella più gradita dal fondatore del M5S.


(in copertina foto ANSA/ANGELO CARCONI)