Filippo Taddei
|

Salva Banche, Taddei: “Governo ha evitato sorte peggiore”

Il suicidio del pensionato di Civitavecchia, a seguito della perdita delle obbligazioni possedute in Banca Etruria “ha scosso tutti, tanto più chi ha responsabilità di governo. Però l’intervento sulle quattro banche”, con il decreto ‘salvabanche’, “non è un intervento su banche che avevano un problema transitorio di liquidita’: quelle banche erano insolventi”

COSA HA DETTO TADDEI

“Se fossero state delle imprese avrebbero chiuso, avrebbero mandato a casa tutti i lavoratori, non avrebbero pagato i debiti”. Lo ha detto, il responsabile economico del Pd, Filippo Taddei. “Senza l’intervento del Governo – ha argomentato a margine di un convegno per i 40 anni di Prometeia a Bologna – quelle quattro banche non sarebbero state in grado di onorare nessuno dei loro obblighi. L’intervento del Governo scongiura il male peggiore”. Quindi, ha concluso Taddei, “se ci sono stati dei raggiri, se ci sono stati dei comportamenti penalizzanti nei confronti dei risparmiatori quelli vanno combattuti, corretti, risolti e gli stessi risparmiatori garantiti”.