RUTELLI LA PROSSIMA ROMA ELEZIONI 2016 PRIMARIE
|

La Prossima Roma, Rutelli dribbla il nodo primarie /VIDEO

Francesco Rutelli a La Prossima Roma non “benedice” le primarie: «La partecipa aiuta, ma non tutti i partiti le fanno…»

 
Ribadisce di non volersi candidare e di non rincorrere incarichi pubblici. Nega di voler sponsorizzare Alfio Marchini, l’imprenditore corteggiato e poi scaricato da Berlusconi e dal centrodestra, ma apprezzato anche in casa Pd. L’ex sindaco Francesco Rutelli non si espone troppo in vista delle elezioni 2016, nel giorno del suo ritorno di fronte a una platea pubblica dopo anni di assenza, con l’evento de “La prossima Roma“.

GUARDA L’INTERVISTA A RUTELLI

 
SEGUI LO SPECIALE DI GIORNALETTISMO: ELEZIONI 2016: CANDIDATI, SONDAGGI, LISTE DELLE COMUNALI
 
 

RUTELLI PRIMARIE DRIBBLATE

– Certo l’ex leader della Margherita ed ex sindaco della Capitale ribadisce di stimare il noto figlio di costruttori romani, già in corsa. Ma precisa: «Qualunque candidato che non abbia cento persone accanto è destinato a perdere. Un appoggio al ballottaggio? Correte troppo», nicchia. «La prossima Roma non partecipa alle elezioni. E oggi comunque ci occupiamo di altro. Vogliamo allontanare quel clima di rassegnazione che popola la città. Nessuno parla al passato, io non lo farò, daremo una mano alla città..». Secondo rumours  Rutelli e chi ha partecipato all’iniziativa sarebbero tentati dal lancio di una lista di supporto alle prossime elezioni. Ma è troppo presto, almeno per ora. Tanto che l’ex sindaco continua a glissare. Così come sulle primarie, replicando ai microfoni di Giornalettismo Tv. «Va scelto con le consultazioni popolari il candidato sindaco? Non tutti i partiti hanno queste regole, anche se la partecipazione aiuta». Tutt’altro che una benedizione.