PRIMARIE CENTROSINISTRA MILANO 2016 MAJORINO
|

Primarie Elezioni Milano 2016, Majorino: «Spostarle al 20 marzo?Un’epocale cazzata»/VIDEO

Elezioni Milano 2016: le primarie del centrosinistra

Spostare la data delle primarie del centrosinistra per le elezioni 2016 a Milano? Secondo Pierfrancesco Majorino, assessore alle Politiche sociali e Cultura della Giunta Pisapia, sarebbe «un’epocale cazzata». «Penso che a Roma non siano tanto stupidi nel senso che vorrebbe dire fare un favore alla destra», ha spiegato il candidato sul quale puntano la minoranza dem e Sel (se confermerà la sua partecipazione alle primarie, in caso di candidatura del commissario Expo Giuseppe Sala, ndr). Majorino è critico verso l’ipotesi proposta dalla segreteria Pd di far slittare le consultazioni dal 7 febbraio (la data già in programma) al 20 marzo, per lanciare un unico primarie-day in tutte le città dove si ricorrerà ai gazebo: «Non serve perdere tempo», ha attaccato.

GUARDA L’INTERVISTA A PIERFRANCESCO MAJORINO

Videocredit: ALANews

SEGUI LO SPECIALE DI GIORNALETTISMO: ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2016: LE COMUNALI CITTÀ PER CITTÀ

PRIMARIE CENTROSINISTRA ELEZIONI MILANO 2016, L’ATTACCO DI MAJORINO –

Se Majorino vincerà le primarie del centrosinistra, potrebbe trovarsi a fronteggiare il direttore del Giornale Alessandro Sallusti, possibile candidato del centrodestra: «Credo sia una scelta impegnativa da parte loro candidare Sallusti. Per me non rappresenta una buona pagina per il futuro della città, mi sembra uno molto cattivo, molto duro e aggressivo verso le persone, non credo che abbia mai sviluppato azioni utili sul piano della politica sociale, non è una scelta che capisco molto, ma la rispetto. Se sarò io il candidato sindaco del centro sinistra lo sfiderò subito».