le iene cardinali
|

Le Iene svelano i nomi dei Cardinali che vivono in case da 400mq, con i soldi dei poveri

Le Iene fanno le “pulci” ai Cardinali parlando delle loro abitazioni. Gaetano Pecoraro ha intervistato diversi porporati chiedendo loro conto di proprietà del Vaticano abitate a canone zero, o fortemente ribassato, case grandi centinaia di metri quadri con vista San Pietro. Il tutto mentre Papa Francesco vive a Palazzo Santa Marta, stanza 201, in 50 metri quadri.

le iene cardinali

 

LE IENE, I CARDINALI E I TESORI DEL VATICANO

 

Gaetano Pecoraro racconta che i soldi versati dai fedeli in offerte sono destinati in parte ai beni immobili del Vaticano, Vaticano che a Roma possiede uffici e negozi tutti in zone di pregio oltre che palazzi come San Callisto a Trastevere, Palazzo Monaldeschi, sede dell’ambasciata spagnola, Palazzo Sant’Uffizio. Gaetano Pecoraro, grazie all’aiuto di Gianluigi Nuzzi, spiega che le case sono gestite da Apsa e Propaganda Fide e queste, con l’Apsa in perdita, sono mantenute coi soldi presi dall’Obolo di San Pietro, le donazioni che il Papa fa ai poveri.

 

LEGGI ANCHE: Il giallo della lettera di 13 cardinali contro il Papa: «Sinodo pilotato»

LE IENE: I SOLDI DELL’OBOLO DI SAN PIETRO USATI PER COPRIRE IL ROSSO DELLA CURIA

Lo schema è semplice: Presi 10 euro dell’Obolo di San Pietro, sei vanno a coprire i conti in rosso della curia, due finiscono in un conto corrente mentre solo due euro vanno effettivamente in beneficenza. E oltre a queste agevolazioni i cardinali, che possono godere di uno stipendio mensile di 5.000 euro, hanno anche un’altra serie di benefit come 400 litri di carburante. E se viene fatto notare che Francesco vive in una casa di 50 metri quadri, un Cardinale risponde che comunque si sta pagando la manutenzione di Palazzo Apostolico, la residenza papale in Vaticano, e che sono stati spesi 200.000 euro per blindare la 500 del Papa usata nel viaggio statunitense.

TAG: Vaticano