gianluca corrado candidato
|

Gianluca Corrado: chi è l’avvocato 5 stelle favorito come sindaco per Milano

Gianluca Corrado, 39 anni, avvocato. Potrebbe esser questo il volto del futuro candidato sindaco del Movimento 5 Stelle a Milano. Ne parla oggi il Fatto Quotidiano, in un pezzo che cita tutti gli otto sfidanti che ieri hanno subito la “graticola” da parte degli attivisti. Corrado risulta uno dei più sostenuti.

LEGGI ANCHE: Chi sono i candidati M5S a sindaco di Milano: otto attivisti alla prova

GIANLUCA CORRADO, UN AVVOCATO PER MILANO M5S

– Laureato in giurisprudenza, è milanese d’azione, dal 2002. Ha fornito assistenza legale ai meetup locali. La città lombarda non gli ha dato solo una «ampia soddisfazione lavorativa», ma due figli e una compagna. «Negli ultimi tre anni ho dato supporto agli attivisti nell’ambito del diritto amministrativo», ha spiegato ieri durante la graticola con gli attivisti. Nel 2012 ha conosciuto il Movimento, trascinato da un amico. All’inizio qualche dubbio poi si è lasciato trascinare dalla «splendida comunità milanese». «Mi sono impegnato in maniera crescente – ha raccontato – sia dando mio supporto giuridico sia nella stesura di atti istituzionali».

guarda il video:

Lui, di Zona 4, non ha mai ipotizzato in passato una candidatura come portavoce. «Sia per motivi personali che professionali», ha spiegato davanti agli attivisti. «Abbiamo il dovere preciso di presentare ai cittadini milanesi una alternativa di governo», ha poi commentato in un intervento che ha raccolto diversi applausi. E non dovrebbe dispiacere tra i corridoi della Casaleggio Associati (riporta Il Fatto). Corrado ha un profilo Twitter, con pochi followers, aperto solo da questo giugno. L’unica traccia social di rilievo è il saluto che gli rivolgono i City Angels di Milano. L’avvocato ha infatti visitato il centro d’accoglienza per clochard, in via Pollini e l’associazione ha scattato una foto ricordo con lui. Già, potrebbe chiosare qualcuno, si muove da candidato. Sarà, ma nel mentre il legale dei mu locali sembra uno degli otto sfidati che ha raccolto più consensi. Gli ultimi sono sotto le foto scattate ieri sera, durante la graticola. «Non ti conoscevo – gli scrive Stefano – ma dopo i vostri interventi di ieri sera, il mio voto andrà a te». Sotto altri «compimenti» e «bravo». Insomma, ad maiora.