|

Gian Claudio Marengo, ritrovato l’italiano scomparso dopo la maratona di New York

Gianclaudio Marengo, il trentenne scomparso dopo aver partecipato alla maratona di New York, è stato ritrovato e sta bene. Lo ha comunicato il San Patrignano Running Team, con il quale aveva gareggiato nella Grande Mela. «Siamo felici di comunicare che Gianclaudio Marengo si è presentato poco fa spontaneamente presso un presidio di sicurezza a Manhattan. Il giovane è in buone condizioni di salute ed è stato ricoverato in via precauzionale per accertamenti e una visibile disidratazione. La Comunità desidera ringraziare l’ambasciata e il consolato italiano e le forze dell`ordine americane, per il loro pronto operato e la collaborazione».

La scomparsa di Marengo era stata riportata da diversi organi d’informazione statunitensi, dopo la denuncia da parte dei suoi compagni. Il giovane aveva raccontato il suo passato da tossicodipendente e di come l’ha superato una volta entrato alla Comunità di San Patrignano. Quanto alla corsa, aveva dichiarato ad America24, «è stato un buon modo per perdere peso e togliermi dalla testa tutte le questioni che stavo vivendo». 

La Farnesina aveva confermato come il connazionale fosse irreperibile da domenica. Poi, la buona notizia.