taranto scuola deledda striscia la notizia
|

Taranto, la scuola che sorge a pochi passi dall’ILVA dove i bimbi non possono giocare

Rione Tamburi, Taranto. Nella puntata di Striscia la Notizia andata in onda lunedì sera Pinuccio ha raccontato la situazione della Scuola Deledda, istituto comprensivo che riunisce asilo, elementari e medie, dove i bambini non possono giocare nel cortile esterno della scuola perché fortemente inquinato. La struttura che ospita la Deledda, infatti, sorge a pochissima distanza dall’ILVA e dai suoi parchi minerali, dai canali che portano l’acqua per il raffreddamento dello stabilimento, da un tendone dove viene stoccato il terreno inquinato e da un mercato dichiarato inagibile dopo che la pavimentazione è sprofondata a causa delle gallerie sotterranee che portano l’acqua via dall’ILVA. Ai bimbi, dunque, è stato vietato di giocare nel giardino della scuola: ma le loro aule, a fronte dell’esposizione della scuola a tutte queste fonti di inquinamento, possono considerarsi sicure?

taranto scuola deledda striscia la notizia
Foto: Striscia la Notizia/Mediaset

TARANTO, LA SCUOLA A POCHI PASSI DALL’ILVA –

Pinuccio intervista la madre di due bambine, entrambe alunne della scuola Deledda, che chiede che sulla zona della scuola venga applicato un sistema per il riciclo dell’aria. La donna, vedova di un operaio dell’Ilva morto di cancro sottolinea come non ci sia bisogno di un precedente per rendersi conto della pericolosità della situazione della Deledda. Oltretutto, a poca distanza dalla scuola sorge un edificio che avrebbe dovuto ospitare una scuola musicale: le autorità avrebbero però bloccato tutto per via dell’alto tasso di inquinamento dell’area che renderebbe inagibile l’istituto. La scuola Deledda, tuttavia, è ancora più vicina alle zone inquinate di quanto non lo sia la nuova struttura.

LA SCUOLA NON INQUINERÀ PIÙ? –

Pinuccio spiega che è in atto un programma di riqualificazione della scuola che, al termine dei lavori, dovrebbe portare la struttura a essere «ecocompatibile ed ecosostenibile»: «Significa che sarà la scuola a non inquinare più l’ILVA?» – si chiede Pinuccio, che invita le autorità a dare risposte chiare sui rischi che i bambini della Deledda corrono recandosi a scuola ogni giorno. (Qui il servizio completo di Striscia la Notizia)

(Photocredit copertina: Striscia la Notizia/Mediaset)