le iene marc marquez
|

Le Iene e Marc Marquez: la registrazione audio dei due inviati

Le Iene tornano sullo scontro tra i loro due inviati Alessandro Onnis e Stefano Corti e Marc Marquez e la sua famiglia. Ilary Blasi e Teo Mammuccari “anticipano” il servizio con una finestra tra senza immagini, limitandosi a raccontare delle botte ricevute dai due inviati: “hanno preso una pizza, una paella…”, parole di Teo Mammuccari. Guarda il servizio

le iene

LEGGI ANCHE: Le Iene vanno da Marc Marquez per consegnargli un “premio”, ma finiscono in Ospedale

Il reportage viene poi lanciato alle 23.42 come annunciato su Twitter da uno dei due protagonisti, Stefano Corti:  

LE IENE E MARC MARQUEZ, IL SOSTEGNO DI CERVERA

mostra la verità sul caso Iene-Marquez. Si comincia con una serie di titoli di quotidiani spagnoli in cui si parla dell’aggressione da parte dei due giornalisti italiani con tanto di manifestazione a Cervera col sindaco che chiede “rispetto” e ripresa di un comunicato dell’entourage di Marquez con le foto dei due ex coinquilini di Pechino Express, ripresi poi in studio con i collari anti-infortunistica da tenere “per 4 giorni”. Si parla delle analisi dei dati da parte di Loris Reggiani e delle accuse a carico di Marquez da parte di Fonsi Nieto. Si arriva alla “coppa di minchia” e a quanto successo a Cervera. I due hanno trovato la casa in compagnia del cameraman. I tre hanno incontrato Marquez e il fratello che uscivano dal garage. Il fratello spacca la “coppa di Minchia”, il padre chiede di pulire. Nel parapiglia il padre e il fratello di Marquez li aggrediscono prendendo la telecamera spaccata in terra mentre Marquez chiedeva di prendere il nastro. La famiglia Marquez ha preso la scheda video.

le iene

LE IENE E MARC MARQUEZ, LA REGISTRAZIONE

E i due tirano fuori un registratore audio in cui si sente cosa è accaduto. Onnis dice di essere teso a mille davanti a casa di Marquez. I due incontrano il pilota e il fratello, si avvicinano per consegnare la “coppa di Minchia” con tanto di urla di giubilo. Marquez saluta con un “ok ciao” dopo che è stata stappato lo spumante. Arrivano padre e fratello del pilota che prima spaccano il trofeo. Il padre si arrabbia perché lo spumante ha sporcato la strada e un loro furgone. Il fratello si accorge che stanno riprendendo e quindi cercano di prendere il filmato con le schede di memoria. Stefano Corti nella concitazione ricorda che erano in una strada pubblica. La situazione degenera quando arrivano altre persone, i Marquez cercano di prendere la telecamera con Alessandro Onnis che chiede di smetterla. Stefano Corti prova a fuggire con la telecamera ma il padre lo raggiunge, prende la camera e la spacca in terra. Il padre di Marc Marquez prende la scheda e non la restituisce nonostante i due cercano di spiegare che è tutto uno scherzo.

LE IENE E MARC MARQUEZ, L’INTERVENTO DELLA POLIZIA

Arriva la polizia e i due spiegano agli agenti le loro intenzioni. Questa volta tutto è ripreso con un telefonino. Gli agenti si fanno spiegare cos’è accaduto, sentono dell’aggressione, della distruzione della camera, della sottrazione delle schede di memoria, dei colpiti subiti da Alessandro Onnis. Stefano Corti chiede di poter riprendere la camera e le schede di memoria, l’agente dice che cercherà di prendere tutto e li invita ad andare in commissariato. Col cellulare si riprende la scena per cui la telecamera è ancora nelle mani del papà di Marc Marquez. Alessandro Onnis e Stefano Corti chiudono invitando Marc Marquez a tirare fuori il video.