|

Eurolat: assolto Geronzi, 5 anni e mezzo a Cragnotti

L’ex presidente del Banco di Roma, Cesare Geronzi è stato assolto dall’accusa di bancarotta nell’ambito del processo per l’operazione Eurolat, settore latte della Cirio. Lo hanno deciso i giudici del Tribunale di Roma che hanno, invece, condannato a 5 anni e mezzo, l’ex patron della Cirio, Sergio Cragnotti.

IL PROCESSO

L’ex presidente della Lazio e’ stato condannato in relazione ad un singolo episodio: la distrazione di 64 miliardi di lire del cosiddetto “patto di non concorrenza”. I giudici hanno, inoltre, assolto Riccardo Bianchini Riccardi, ex componente del Cda della societa’ agroalimentare. Agli imputati la procura contestava oltre la bancarotta anche il reato di concorso in estorsione. Accusa, quest’ultima, da cui e’ stato assolto anche Cragnotti. Il processo riguardava l’operazione che porto’ nel 1999 alla acquisizione da parte della Parmalat del ramo lattiero-caseario di Cirio, a un prezzo, giudicato incongruo della procura, di 829 miliardi di vecchie lire. Lo riporta l’Ansa.

TAG: Eurolat