convertiplano Agusta westland AW 609 esploso santhià
|

Vercelli, esplode in volo un convertiplano della AgustaWestland: morti due piloti

Un convertiplano della AgustaWestland – un AW 609 – è esploso questa mattina nei cieli piemontesi, tra Santhià e Alice Castello, in provincia di Vercelli. I due piloti che erano a bordo – hanno riferito i soccorritori del 118 – sono morti carbonizzati.

Secondo quanto si apprende, i primi ad accorgersi dell’accaduto sono stati proprio i residenti della zona, che hanno detto  di aver sentito un boato e aver visto i rottami del velivolo cadere in una nube di fumo.

«VOLAVA BASSO ED ERA IN FIAMME» –

Testimoni oculari dell’incidente alcuni studenti, che hanno raccontato di aver visto il velivolo volare «basso sulle case ed era in fiamme. Il pilota è stato bravo a portarlo fino sui campi di mais. Se fosse caduto in città, sarebbe stata una strage». Il convertiplano, un velivolo militare sperimentale, sarebbe partito da Vergirate, in provincia di Varese, dove ha sede l’AgustaWestland, società controllata di Finmeccanica.

«NON CI DEVE FERMARE IN RICERCA» –

L’AgustaWestland AW609 è un prototipo di convertiplano medio-leggero bimotore, ancora in fase di sperimentazione. L’amministratore delegato di Finmeccanica, Mauro Moretti ha commentato l’incidente: «Abbiamo appena saputo che un nostro prototipo in prova è caduto in volo. Questo non ci deve fermare in ricerca e innovazione».

(Photocredit copertina: Twitter/@raf92c)