Bambino Berlino
|

«Trovato morto il bambino bosniaco rapito davanti al centro migranti di Berlino»

Sarebbe stato trovato morto in un’automobile il bambino bosniaco scomparso il 9 ottobre scorso a Berlino, nei pressi del centro migranti: lo riportano i media tedeschi. Un sospetto, il proprietario dell’auto, è stato arrestato. Il video del rapimento registrato da una telecamera di sorveglianza e diffuso dalle autorità aveva fatto il giro del web: un uomo, fra i 35 e i 50 anni, dell’Europa Centrale, lo aveva preso per mano approfittando del caos davanti all’ufficio registrazioni. La madre aveva riconosciuto il piccolo, come riporta RaiNews:

Quel giorno era in quell’ufficio con i suoi tre bambini: Melinda di 9 anni, Mohamed di 4, e Kevin di 5 mesi. La donna doveva prelevare 2.900 euro di sussidi per la sua famiglia, e per qualche momento ha perso di vista il piccolo. Quando ha iniziato a cercarlo non lo ha più trovato e disperata si è rivolta alla polizia.

 

LEGGI ANCHE Torture, mutilazioni e stupri: al Sud Sudan mancava solo il cannibalismo

TAG: migranti