|

Da oggi potremo mangiare pizza ai grilli (e barrette alle larve)

Avremo pure perso fiducia nelle carni lavorate ma non temete, il Parlamento Europeo lavora per noi. E oggi ha ampliato a dismisura la nostra scelta culinaria, aprendo il mercato ai “nuovi alimenti”. Ne parla Il Messaggero, la conferma è arrivata nel pomeriggio alle 14.

COSA SONO I “NUOVI ALIMENTI”

Insomma, un’amplissima scelta:

Crema spalmabile a base di vermi della farina, scorpioni ricoperti di cioccolata, larve di cereali. Ma anche termiti disidratate e tarantole arrostite. L’accordo è stato raggiunto: oggi a Strasburgo il Parlamento europeo ha aperto il mercato ai “nuovi alimenti”. Tra questi, gli insetti. «Ma solo quelli allevati con mangimi consentiti» precisa l’Efsa, l’autorità europea per la sicurezza alimentare.

Ovviamente il tutto dovrà essere lavorato

Pochi giorni fa, all’Expo, il Belgio ha presentato una degustazione a base di crema spalmabile e pasta integrale a base di larve di “Tenebrium Molitor”, il verme della farina. «Queste larve forniscono proteine di alta qualità – ha spiegato lo specialista belga – sono ricche di fibre e micronutrienti e potrebbero anche aiutare a combattere diverse problematiche legate alla malnutrizione».[…] Avremo insetti, alghe e meduse che, nella trasformazione industriale, diventeranno barrette energetiche, pasta “arricchita”, salse per i dolci, condimenti, polpette e mangimi per animali. […] Il vero business, più “felice” economicamente rispetto a quelli di hamburger e spiedini, dovrebbe essere quello delle barrette e degli snack da tenere sempre in borsa a portata di mano.

Buon appetito!