Khalid Chaouki
|

Forza Nuova all’attacco di Khalid Chaouki

Forza Nuova contro il deputato del Partito Democratico Khalid Chaouki. Esponenti del movimento di estrema destra hanno condotto nella notte tra giovedì e venerdì un blitz contro diverse sedi del Pd imbrattando muri ed attaccando volantini contro lo Ius Soli e l’esponente democratico.

Khalid Chaouki

KHALID CHAOUKI, LE SCRITTE CONTRO IL DEPUTATO PD

Le scritte nello specifico inneggiano a una cittadinanza di sangue e puntano il dito all’italianità persa a causa della norma approvata alla Camera:

Cittadinanza facile a chi nasce in Italia da genitori immigrati persegue precisi obiettivi

1) Milioni di voti per accrescere il consenso delle Sinistre, ostili alle nostre tradizioni

2) Milioni di schiavi per i profitti del mercato globale, “nuovi italiani” destinati a sostituirci mentre nulla si fa per le nostre famiglie e il sostegno della natalità

 

LEGGI ANCHE: Simone Furlan di Forza Italia insulta Chaouki: «Ti prenderei a calci nel sedere»

 

KHALID CHAOUKI, LA SOLIDARIETÀ DI LORENZO GUERINI

L’Unità ha ripreso le parole del vicesegretario del Pd Lorenzo Guerini: “Esprimo la piena solidarietà a nome di tutto il Partito Democratico nei confronti del nostro parlamentare Khalid Chaouki vittima di una campagna mistificatrice e razzista da parte di Forza Nuova che ha strumentalizzato senza scrupoli lo “ius soli”, norma di grande civiltà, per mera propaganda e becero populismo. Altrettanta solidarietà va a tutti quei circoli del Pd che oggi sono stati presi di mira dai codardi atti vandalici realizzati sempre da Forza Nuova, che al confronto democratico preferisce la silenziosa vigliaccheria. Il Pd non si farà intimorire da alcuna forma di estremismo e di intolleranza e andrà avanti come sempre sulla strada segnata dalla Costituzione italiana”.

KHALID CHAOUKI, LA VICINANZA DI EMANUELE FIANO –

Emanuele Fiano a sua volta ha condannato l’episodio “e gli indegni manifesti razzisti di Forza Nuova, che usano il volto del nostro collega Khalid Chaouki, a cui va la nostra solidarietà, e gli altri manifestini con cui hanno imbrattato le sedi PD di Milano e di altre città, per una vergognosa campagna xenofoba contro lo ius soli. Assistiamo ad una spirale di odio e timore alimentata ad arte e in maniera corale dalle forze di estrema destra, un’azione politica a cui non è estranea la stessa Lega. E’ una strategia che punta a diffondere paura e insicurezza, anche falsando i contenuti della legge, che rischia di alimentare pericolose forme di violenza. Contro questi rigurgiti fascisti ci batteremo sempre con ogni forza in difesa della nostra democrazia e della giusta legge sulla cittadinanza dei minori”.

(Photocredit copertina ANSA/ MASSIMO PERCOSSI)