ticket sanitari
|

Sanità, Irpef congelato cresce l’incubo dell’aumento dei ticket

Ci sono problemi per i fondi alla Sanità legati alla Legge di stabilità. Ieri il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin ha definito «un errore fatale» affidare la sanità ai governatori. E nel mentre Sergio Chiamparino, il presidente della Conferenza Stato-Regioni, ha presentato le sue dimissioni. Ufficialmente perché deve affrontare il bilancio piemontese, con un buco da 5,8 miliardi di euro. In realtà, spiega il Messaggero, il malessere di Chiamparino sarebbe più profondo.

LEGGI ANCHE: Stabilità: niente aumento delle tasse locali, come cambia l’Iva

Nella manovra il governo ha fissato a 111 miliardi di euro le risorse del Fondo per la Salute, contro i 110 miliardi stanziati per quest’anno. Solo a luglio, però, ne aveva promessi 113. Ma anche sui 111 miliardi effettivamente resi disponibili nella legge di Stabilità, tra i governatori serpeggia più di un dubbio. Non è chiaro, per esempio, se nei soldi vadano ricompresi gli 800 milioni per i nuovi Lea, i livelli essenziali di assistenza. O i 400 milioni che servono per i contratti dei medici. Sorvolando sui 300 milioni necessari per finanziare il piano nazionale dei vaccini e i farmaci innovativi salva vita. «Una risposta da parte del governo non è irrilevante per capire se questo miliardo in più messo in stabilità è sufficiente o no», ha detto Chiamparino. La questione ancora più delicata è quella del congelamento deciso all’ultimo minuto da Renzi di qualsiasi aumento per il 2016 delle tasse regionali, vale a dire le addizionali Irpef e Ires. Fino a due giorni fa sembrava che da questa misura dovessero rimanere escluse le Regioni che hanno in piedi un piano di rientro dal deficit sanitario. In tutto sono otto: il Lazio, l’Abruzzo, la Campania, il Molise, la Sicilia, la Calabria, la Puglia e, appunto, il Piemonte di Chiamparino. Ma ieri, a sorpresa, si sarebbe valutato di impedire anche in queste Regioni gli aumenti. L’unica leva in questo caso che potrebbe essere azionata dai governatori per recuperare risorse necessarie per ripianare i conti, sarebbe l’aumento de ticket sanitari.

(credits copertina Ansa)