|

I 4 nuovi casinò che vogliono costruire in Italia

Secondo il Corriere della Sera di oggi ci sarebbe un piano per costruire in Italia 4 nuovi Casinò.

I CASINO’ IN ITALIA

La faccenda è questa

Infatti negli ultimi dieci anni le quattro case da gioco del Bel Paese, tutte rigorosamente di proprietà pubblica, hanno accumulato perdite di bilancio per 314 milioni. Ma la lezione, evidentemente, non è servita.

E quindi cosa fare? Facciamone altri, ovviamente

l’associazione che riunisce i quattro casinò italiani (Campione d’Italia, Venezia, Sanremo e Saint- Vincent) adesso chiede al governo centrale di raddoppiare. Non più quattro, bensì otto case da gioco. E siccome il Nord è già presidiato da est a ovest, ecco che la destinazione dei nuovi casinò è il Centro-Sud.

Ps. noi di Giornalettismo ce ne eravamo già occupati tempo fa

Il piano è sul tavolo del governo, e si attende un verdetto

Il documento di 41 pagine che descrive nei dettagli l’operazione è stato recapitato al sottosegretario all’Economia con delega ai giochi, Pier Paolo Baretta, il quale l’ha prontamente girato ai Monopoli di Stato. E ora si è in fiduciosa attesa di un verdetto che non sia troppo sfavorevole. Non soltanto perché «l’apertura dei casinò costituisce un acceleratore del business turistico», come argomenta il piano portando a esempio la Spagna. Il fatto è che l’operazione gode di sostegni politici potenti e trasversali: dal ministro dell’Interno Angelino Alfano, siciliano e leader ncd, che caldeggia Taormina, a pezzi del Partito democratico.