papa francesco sinodo famiglia papato
|

Le teorie del complotto sulla notizia del presunto tumore del Papa

Ha riempito le cronache dei giornali per 24 ore, ieri, la notizia del presunto tumore del Papa, data dal Quotidiano Nazionale e poi smentita a più riprese dal Vaticano. Vaticano che oggi punta sulla teoria del complotto. Ne parla il Corriere della Sera in un pezzo a firma Massimo Franco

LA TEORIA DEL COMPLOTTO

Il corriere parla di “operazione” e si chiede quali siano “i motivi” che l’hanno spinta

Verrebbe da pensare che sia stata pensata nel sottosuolo più torbido del Vaticano; e mirata a delegittimare il pontefice. […]Ma legare d’istinto ad ambienti vaticani questo attacco alla persona di Francesco forse trascura l’ostilità che ambienti anche esterni alla Chiesa nutrono nei suoi confronti.

E ancora

Questa storiaccia sembra costruita ad arte dai nemici di Jorge Mario Bergoglio per fargli sapere che è nel loro mirino, bersaglio di pallottole impastate con menzogne fangose. Probabilmente, chi l’ha architettata non sperava che la notizia potesse resistere a lungo a una verifica dei fatti. Ma ha contato su un «effetto polverone»; e soprattutto sulla certezza di insinuare in qualcuno il dubbio che il Papa stia rompendo le incrostazioni più sporche del potere perché difetta di equilibrio; che agisca così perché è «malato», perché il suo cervello ha qualcosa che non funziona. È questo, il messaggio subliminale e inquietante che si è cercato di trasmettere.

Vogliono far passare il Papa per pazzo? Perché?, si chiede il Corriere