maria grazia capulli morta
|

Un anno fa ci lasciava Maria Grazia Capulli, volto del Tg2

All’età di 55 anni si è spenta esattamente un anno fa a Roma la giornalista, scrittrice e conduttrice televisiva Maria Grazia Capulli, volto noto del Tg2. Era una giornalista straordinaria capace in una vita troppo breve di entrare nel cuore dei colleghi, che ne stimavano la penna e la professionalità, e nell’immaginario del pubblico, che in lei si identificavano riconoscendole però un talento straordinario.

Era bravissima e bellissima, difficile, a distanza di un anno, immaginare che non sia lì, a condurre il Tg, le sue rubriche “Salute” e “Costume e società”. Fino a 48 ore da quel maledetto 2015 lavorò all’ultimo spazio televisivo che ha curato, come sempre alla grande: “Tutto il bello che c’è”. Clemente Mimun, che non ha mai nascosto la sua stima, un anno fa la ricordò come sarebbe piaciuto a lei, con poche parole sincere e sentite.

Aveva un viso perfetto per lo schermo, ma quello era solo il 10% del suo valore. Il 90% stava nella sua capacità professionale. Credo che avesse come interesse principale il lavoro e per questo motivo, quando c’era qualcosa da fare, non si tirava mai indietro

Ecco perché i colleghi della redazione, commossi dalla sua abnegazione che l’ha portata a collaborare con loro fino all’ultimo, si resero protagonisti di un commovente ricordo nel “suo Tg2”.

 

 

MARIA GRAZIA CAPULLI –

Maria Grazia Capulli era entrata in Rai nel 1996, assunta da Clemente Mimun. In precedenza aveva lavorato per Corriere Adriatico e Messaggero. Aveva condotto diverse rubriche per il Tg come ‘Salute’ e ‘Costume e Società’, ed ha realizzato diverse inchieste. Finora non sono state ancora rese note le cause della morte. Tuttavia sembra che Capulli tempo fa avesse sconfitto un brutto male, forse non debellato del tutto. Sulle cause del decesso si attendono maggiori dettagli.

(Foto di copertina: Twitter / @Marcellomasitg2)