BAYER LEVERKUSEN-ROMA DIRETTA
|

BAYER LEVERKUSEN-ROMA 4-4. Partita memorabile, la Roma fa un capolavoro e poi lo spreca

BAYER LEVERKUSEN-ROMA DIRETTA

93′- Partita finita. 4-4. Match da studiare nelle scuole calcio: per far vedere tutto ciò che si deve fare in attacco e tutto ciò che non puoi neanche pensare in difesa. La Roma gioca alla grande, ma regala tre gol. Troppi, anche per i giallorossi di stasera.

GUARDA QUI: ROMA-BAYER LEVERKUSEN, GLI HIGHLIGHTS

92′- Ora è il Bayer a dominare e cercare la vittoria. Da non credere ai propri occhi.

90′– Discesa di Hernandez a velocità della luce, tiro, sfiora il palo. Palla del 5-4 fuori di un niente! Tre minuti di recupero.

89′- Fuori Florenzi, dentro Iturbe. Garcia prova comunque a vincerla.

86′- MEHMEDI GOL! INCREDIBILE! 4-4! Kampl fa partire l’azione, Calhanoglu crossa, Mehmedi solo la mette dentro. Digne e Torosidis statue di sale. Impossibile crederci.

85′- Partita riaperta, Bayer ora indiavolato. Entra Dzeko, fuori Gervinho.

83′- PARTITA INCREDIBILE! LO SLOVENO KAMPL PRENDE PALLA AL LIMITE, AL VERTICE SINISTRO DELL’AREA GIALLOROSSA E TIRO A GIRO. SOTTO L’INCROCIO! 3-4! PARTITA LEGGENDARIA!

81′- Manolas, fallo tattico, rischia il giallo. Ma la Roma non molla un metro.

79′- Florenzi inesauribile, alza la squadra da solo. Partita virtualmente finita.

75′- Il Leverkusen non molla. Lo sloveno Kampl si ritrova davanti a Szczesny. Tira a colpo sicuro, grande parata del polacco. Sull’angolo prova di testa Papadopoulos, blocca il numero uno giallorosso.

72′- GOOOOOOL! IAGO FALQUE! Che Roma! Pjanic recupera palla sulla sua trequarti, con grinta e classe. Lancia Gervinho, apparentemente in ritardo, che azzanna il pallone, si libera del diretto avversario, entra in area, vede Falque libero e lo serve. Va solo messa dentro. Gol, partita chiusa, miracolo e capolavoro Roma! 2-4!

70′- Che occasione per chiudere la partita per la Roma! Contropiede di Florenzi che corre palla al piede per 40 metri, arriva in area, tira sul tackle del difensore e con Gervinho al centro. Leno para di piede alla grande, sulla parata arriva Iago Falque di testa a porta quasi sguarnita: traversa.

69′- Ora la Roma prova ad alzare il baricentro, con manovre lunghe e articolate.

67′- Brandt si rende subito pericoloso, inserimento in area e controllo con tiro immediato. Szczesny blocca, ma non sembra sicurissimo.

65′- Entra Brandt, esce Kramer, infortunato. Ora il Bayer è costantemente nella metà campo della Roma, mentre la Roma ha scelto di coprirsi bassa, addirittura con un 4-5-1.

64′– Calhanoglu ancora pericoloso: tiro dal limite insidiato, deviato.

61′- Iago Falque dentro, fuori Salah.

60′- Si scalda Iago Falque, mentre Rudiger al limite dell’area rischia tantissimo con un fallo, per fortuna non fischiato, su Hernandez.

59′- Miniforcing Bayer, partita pazzesca, le due squadre non mollano. E la Roma deve preoccuparsi di Szczesny, alla seconda uscita totalmente sbagliata.

56′- Hernandez prova l’azione personale, ora il Bayer prova a reagire. Ma la Roma è in trance agonistica, non sbaglia nulla.

53′- GOOOOOOOOOOOL! 2-3!!! PUNIZIONE DI PJANIC, ORMAI CECCHINO INFALLIBILE. PALLA ALLA SINISTRA DI UN ANNICHILITO LENO! Siamo stati profetici.

52′- Pazzesco Gervinho. Prende palla a centrocampo, si gira, ne salta uno, due, tre. Entra in area e tira, Leno para. Sul rinvio fallo su Nainggolan. Pjanic può segnare dal limite.

51′– Melina difensiva della Roma, una sorta di tiki taka per provare poi a verticalizzare improvvisamente. La Roma ha fatto il doppio dei passaggi del Leverkusen finora.

49′- Cross di Pjanic su calcio da fermo, De Rossi fa così paura lì in mezzo che Donati interviene di testa. Palla nello specchio della porta, autorete evitata da un grande Leno.

48′- Ancora nessun cambio, la Roma ha ancora in carniere il rientrante Edin Dzeko.

46′- Il Bayer sembra più ordinato rispetto alla fine del primo tempo, la Roma però è altrettanto determinata. Sarà un gran secondo tempo.

45′- Quattro gol, un rigore, proteste. Ma Kassal non dà recupero: ennesima scelta per cui verrà criticato? Partenza pazzesca del Bayer, ma ora è la Roma l’assoluta dominatrice del match, con De Rossi goleador e eroe della rimonta.

44′- Roma che sta chiudendo il primo tempo in attacco. Impensabile solo venti minuti fa.

42′- Il Bayer Leverkusen ha il primo break in attacco da un quarto d’ora a questa parte. Ottima azione ma a sbrogliare arriva l’uomo ovunque, Daniele De Rossi. Che anche nella sua area è il comandante incontrastato.

40′– Ora è un’altra partita. Bayer stordito, compresi i suoi tifosi che non fanno rullare i loro famosi tamburi, si sentono solo i tifosi romanisti. E in campo la Roma staziona, a velocità supersonica, negli ultimi 20 metri tedeschi.

36′- GOOOOOLLLLLL!!! DE ROSSI! ANCORA LUI! Pjanic punizione dal limite dopo dieci minuti di forcing pazzesco, è un’altra Roma. Cross del bosniaco, il fallo era stato fatto su Nainggolan, e in mezzo all’area pasticcio tedesco e De Rossi arriva con il ginocchio. Gol brutto ma fondamentale! Prima doppietta europea per Capitan Futuro.

33′- Partita pazzesca! Pjanic per Gervinho, ancora da solo, pessimo stop a seguire, poi forse subisce fallo in area (se c’era era rosso per il difensore tedesco). Protestano i giallorossi, Nainggolan disperato, De Rossi davanti alla giacchetta nera che dice “questa volta non ti dice nulla l’assistente?” e prende il giallo. Ma il fallo sembra non esserci.

32′- Grande cross di Bellarabi, ancora Hernandez liberissimo in area piccola. Esce Szczesny, la manca, e il Chicharito a porta vuota sbaglia!

31′- Roma graziata: fallaccio di Nainggolan a centrocampo, suspense, niente cartellino per il belga, già ammonito per la simulazione precedente. Il rosso c’era.

29′- RETE! RETE! RETE! GOOOOL DI DE ROSSI! CALCIO D’ANGOLO, PESSIMO POSIZIONAMENTO DELLA DIFESA TEDESCA, MANOLAS FA DA TORRE, PALLA A DE ROSSI CHE TIENE LA PALLA BASSA E BUCA LENO! 2-1!

26′- Bellarabi prova ancora a prendere in castagna i giallorossi con una discesa, buon intervento di Manolas, il giocatore del Bayer cade ma l’arbitro non ci casca neanche in questo caso.

24′- Nainggolan cade nell’area tedesca, ma l’arbitro non fischia. E al replay si sente puzza di simulazione.

22′- Roma in ginocchio. Non riesce a riprendersi.

18′- CHE DISASTRO! BAYER-ROMA 2-0! Una galleria degli orrori! Digne perde palla sulla sinistra tentando un dribbling puerile, palla che viene presa da Hernandez tenuto poco e male da Rudiger, scarica su Calhanoglu, che gliela ripassa in mezzo all’area. Rudiger non capisce il passaggio e in più tiene in gioco l’ex dei Reds. Davanti a Szczesny, in un rigore in movimento, prima sbaglia con il polacco che para di dietro e poi riprende il pallone e insacca. Doppietta per il Chicarito, Roma in crisi nera.

15′- Ancora grande occasione per la Roma, ancora un buco dei centrali tedeschi, che prima sono in ritardo e poi perdono palla. Gervinho scarica per Salah che dà in mezzo all’area per Pjanic. Piattone fortissimo e paratone di Leno! Lì deve pungere la Roma, al centro della difesa, il tallone d’Achille del Leverkusen!

12′- Grande occasione per la Roma! Pjanic lancia Gervinho di prima, completamente solo sulla destra che corre verso la porta. Leno esce alla Neuer e di piede lo anticipa!

11′- Davanti la Roma è inesistente, anche per il dinamismo esasperato dei tedeschi. Salah e Gervinho vagano per il campo, Pjanic ci ha provato al secondo minuto e poi è sparito.

9′- Ora i giallorossi sembrano più lucidi, soprattutto grazie al lavoro da incontrista di Daniele De Rossi che prova a dare vitalità alla squadra.

6′- Roma un po’ in bambola, ha accusato il colpo. Quinto gol subito in questa Champions e tutti e cinque nella prima mezz’ora!

3′- GOOOOOL! HERNANDEZ! 1-0! Szczesny si butta alla sua sinistra, Hernandez, l’ex Manchester United, la mette sul lato opposto rasoterra, penalty perfetto. Ma si discuterà a lungo: l’arbitro Viktor Kassal non aveva fischiato il fallo di mano, per poi assegnare il rigore dopo la segnalazione dell’arbitro d’area.

2′ CALCIO DI RIGORE PER IL BAYER LEVERKUSEN: TOROSIDIS A BRACCIO LARGO FERMA IL CROSS DI CALHANOGLU.

1′- Che occasione per il Bayer, subito in pressing totale: doppio rimpallo con De Rossi in ritardo in area, Calhanoglu tira, devia Rudiger, Hernandez va di testa con grande riflesso ma poca precisione, da un metro la mette alta.

20.44– E la Roma risponde così.

20.42– Risuona la musica della Champions League. Ed ecco qui l’undici del Bayer

20.40- Le squadre stanno entrando in campo

BAYER LEVERKUSEN-ROMA, LA CLASSIFICA – Questa la situazione nel gruppo E: Barcellona 4 punti, Bayer Leverkusen e Bate Borisov 3, Roma 1

LEGGI > Bayer Leverkusen-Roma in chiaro in tv? No, solo su Mediaset Premium. E ZDF sparisce da Sky

BAYER LEVERKUSEN-ROMA, LE STATISTICHE – Nella fase a gironi di Champions League 2004/05 il Leverkusen si piazzò primo mentre la Roma ultima: i tedeschi batterono i giallorossi 3-1 in casa ribaltando lo svantaggio iniziale maturato in seguito all’autogol nel primo tempo di Berbatov, grazie alle reti nel secondo tempo di Roque Junior, Krzynówe e França. La Roma chiuse l’incontro in nove a causa delle espulsioni di Panucci e De Rossi. Quindici giorni dopo le due formazioni si ritrovarono allo Olimpico: in quella gara Berbatov all’82esimo portò gli ospiti in vantaggio poi Montella nei minuti di recupero segnò il gol del pari. L’ultima vittoria della Roma in una trasferta di Champions League risale al 3-2 in casa del Basilea: era il novembre 2010. Da allora sono seguite 6 partite esterne senza vittoria. Il bilancio della Roma in Germania recita 2 vittorie, dieci sconfitte e nessun pareggio.

BAYER LEVERKUSEN-ROMA DIRETTA
PATRIK STOLLARZ/AFP/Getty Images

SEGUI > BAYER LEVERKUSEN-ROMA DIRETTA STREAMING

BAYER LEVERKUSEN-ROMA, L’ARBITRO – Dirige il match l’ungherese Kassai, coadiuvato dagli assistenti connazionali Ring e Toth, giudici di porta Bognar e Szabo. IV uomo Berettyan

BAYER LEVERKUSEN-ROMA PROBABILI FORMAZIONI

 

BAYER LEVERKUSEN (4-4-2) Leno; Donati, Tah, Toprak, Wendell; Bellarabi, Kampl, Kramer, Calhanoglu; Mehmedi, Hernandez. A disposizione: Kresic, Boenisch, Kiessling, Brandt, Jedvaj, Papadopoulos, Bender

ROMA (4-3-3): Szczesny; Torosidis, Manolas, Rüdiger, Digne; De Rossi, Nainggolan, Pjanic; Salah, Gervinho, Florenzi. A disposizione: De Sanctis, Castan, Maicon, Ucan, Iago Falqué, Iturbe, Dzeko

LEGGI > BAYER LEVERKUSEN-ROMA: crocevia giallorosso