rubare bolletta
|

Giallo di Mario Bozzoli: trovato morto l’operaio

E’ stato trovato senza vita il corpo di Giuseppe Ghirardini, l’operaio bresciano di 50 anni che era scomparso da mercoledì. Il cadavere è stato trovato sulle rive di un torrente nella zona poco distante a dove mercoledì pomeriggio aveva abbandonato l’auto a Ponte di Legno, nel Bresciano, dopo una giornata di ricerche. L’operaio lavorava nell’azienda di proprietà di Mario Bozzoli, l’imprenditore bresciano scomparso nel nulla da oltre una settimana, ed era uno dei tre dipendenti che erano presenti nella fonderia l’ultima volta che il suo datore di lavoro è stato visto.

MARIO BOZZOLI, LA SCOMPARSA

Come riportavamo nei giorni scorsi

La scomparsa di Bozzoli risale alla sera dell’8 ottobre quando, dopo aver avvisato la moglie che sarebbe tornato a casa con un po’ di ritardo, l’imprenditore cinquantenne sparisce nel nulla. Com’era sua abitudine, l’uomo si sarebbe dovuto cambiare negli spogliatoi dell’azienda prima di salire in auto. Ma di lui si perde ogni traccia: gli investigatori e i Ris setacciano l’azienda e i dintorni, senza risultato.