migranti
|

Quasi 50 mila migranti a rischio congelamento in Germania

Migranti

, quasi 50 mila richiedenti asilo rischiano di patire severamente il gelo dell’autunno e dell’inverno in Germania. Secondo i calcoli del quotidiano tedesco Die Welt sono almeno 42 mila i migranti attualmente alloggiati in tende che non sono adeguate per reggere la discesa delle temperature. Una situazione che rischia di aggravare le già numerose tensioni registrati in questi campi profughi temporanei.

MIGRANTI IN ARRIVO

– Quanti siano i migranti arrivati in Germania in questi ultimi mesi è ancora incerto. La decisione di Angela Merkel di sospendere temporaneamente il regolamento di Dublino per accogliere i richiedenti asilo in arrivo dalla Siria ha accelerato il già imponente flusso migratorio osservato nei mesi primaverili ed estivi sulla rotta balcanica. Dalla Turchia, che al momento accoglie circa 2,5 milioni di siriani scappati dalla guerra di Assad e dall’ISIS, sono partite centinaia di migliaia di persone negli ultimi mesi. L’accoglienza di un numero così imponente di persone ha provocato e sta provocando ancora numerosi problemi nell’organizzazione dell’alloggio dei migranti. L’autunno è diventato un’ulteriore preoccupazione, visto che le temperature gelide sono già arrivate in buona parte della Germania. Decine di migliaia di migranti sono ospitati in strutture provvisorie come le tende, che hanno sì termosifoni ma sono riscaldate in modo insufficiente. Un’inchiesta del quotidiano Die Welt ha stimato in almeno 42 mila i migranti che rischiano di patire in modo considerevole il freddo autunnale e invernale. A Berlino sono 700 i richiedenti asilo che vivono nel campo profughi di Spandau, allestito con sole tende. Uno di loro, Salman Khan, un afgano che vive da 37 giorni in Germania, rimarca come il Paese sia estremamente freddo.

LEGGI ANCHE

I «30 euro al giorno» e tutte le altre bufale sui migranti

«Migranti, in nessun Paese europeo i leader politici li insultano così tanto come in Italia»

Perchè lo smartphone è indispensabile per i migranti

MIGRANTI INVERNO

– Khan spiega a Die Welt come la pioggia, che cade piuttosto costantemente a Berlino, costringa i migranti di Spandau a rimanere nelle tende per tutto il giorno. La notte invece diventa terribile, visto che i termosifoni allestiti all’interno non riescano a mantenere elevata la temperatura, e di conseguenza si congela nei letti. Condizioni vissute da decine di migliaia di altri migranti in tutta la Germania. I governi statali dei Bundesland, che si occupano insieme ai comuni tedeschi di offrire alloggio ai futuri richiedenti asilo, assicurano che entro le prossime settimane le strutture temporanee saranno adeguate all’inverno. Miglioramenti tecnici sembrano però difficili da adottare in un lasso così breve di tempo, anche in ragione dei numeri. In ogni Land ci sono anche diverse migliaia di migranti alloggiati nelle tende: 3 mila ad Amburgo come in Renania-Palatinato, quasi 7 mila in Assia. Numeri che però, rimarca Die Welt, sono incerti. Nessuno sa esattamente quanti migranti siano entrati in Germania nelle ultime settimane, visto che il conteggio delle registrazioni dei richiedenti asilo a fatica tiene il ritmo degli arrivi. Una possibile soluzione sarebbe l’allestimento di nuove strutture fisse, ma i tempi e le risorse scarseggiano anche in Germania.

Photo credit: Sean Gallup/Getty Images

TAG: migranti