|

Cepu chiede il fallimento

Hai problemi con gli esami? Da oggi dovrai vedertela da solo perché Cepu non ti può più aiutare: la celebre azienda che ha fatto la sua fortuna con tutor e studenti ha portato i libri in tribunale per chiedere il fallimento. E ora rischia anche un’inchiesta. Lo riporta il Messaggero

CEPU IN FALLIMENTO

Secondo il quotidiano romano

Come il Messaggero aveva anticipato due settimane fa, la Cesd, acronimo di «Corsi editati schede e dispense srl» – società che ha dato vita al marchio Cepu e ad altre iniziative come Grandi scuole e Accademia del volo – ha subito il sequestro dei conti correnti per una evasione fiscale di circa quattro milioni di euro.

E non è l’unico problema

Il sostituto procuratore Francesca Loy sta valutando l’apertura di un’inchiesta per bancarotta fraudolenta.

Nemmeno i conti andavano bene

Del resto Cepu-Cesd viaggiava da tempo in pessime acque finanziarie. Nel solo 2014 ha accumulato debiti per 112 milioni di euro e, come spiegano le carte del sequestro dei conti firmate dal pm Mario Palazzi, già dal 2011 «ometteva di versare all’erario le ritenute alla fonte per un ammontare di euro 3.238.934,07» e «ometteva di versare l’Imposta sul valore aggiunto per un ammontare di euro 451.086,00».

Insomma, avrebbero avuto bisogno di un tutor anche loro. Commercialista, magari.

TAG: Cepu