oscar pistorius condannato
|

Oscar Pistorius va ai domiciliari

Oscar Pistorius

uscirà di prigione martedì prossimo e sconterà il resto della pena comminatagli per l’omicidio della fidanzata ai domiciliari.

Pistorius e Reeva
Pistorius e Reeva

OSCAR PISTORIUS VA AI DOMICILIARI –

Oscar Pistorius, campione olimpico e paralimpico noto per la sua partecipazione alle gare di velocità nonostante abbia subito una doppia amputazione degli arti inferiori, uscirà di prigione martedì prossimo, lo ha annunciato l’ufficio sudafricano di sorveglianza che ha gestito il suo caso.

AD AGOSTO LA PRIMA DECISIONE –

La sua liberazione era già stata annunciata nell’agosto scorso, ma all’epoca la famiglia della susa vittima, Reeva Steenkamp, s’oppose alla concessione dei domiciliari sostenendo che fosse troppo presto e che un solo anno trascorso in carcere era troppo poco. Lo stesso ministro della giustizia sudafricano, Michael Masutha, intervenne ordinando un approfondimento del caso, ma ora a distanza di quasi tre mesi la decisione è stata confermata.

LEGGI ANCHE: Oscar Pistorius dal 21 agosto in libertà vigilata, dopo soli 10 mesi dalla condanna

LA CONDANNA DI OSCAR PISTORIUS –

Pistorius è stato condannato a 5 anni di detenzione nel 2014, giudicato colpevole dell’omicidio di Reeva Steenkamp, che aveva crivellato di colpi mentre era nel bagno di casa sua. Pistorius ha sempre sostenuto di aver inteso sparare a un ladro, che credeva si fosse intrufolato in casa e nascosto in bagno e i giudici gli credettero, condannandolo comunque per omicidio colposo. Il pubblico ministero ha fatto appello sostenendo la tesi dell’omicidio volontario, la prima udienza d’appello si terrà il prossimo novembre e se la pena dovesse aumentare Pistorius sarebbe costretto a tornare in carcere.

(Photocredit copertina: MIKE HUTCHINGS/AFP/Getty Images)